MotoGP, Massimo Rivola: “Dovizioso è l’opzione migliore”

Massimo Rivola, ad Aprilia Racing, resta in attesa della sentenza del Tas su Andrea Iannone. In caso di condanna si proverà a convincere Andrea Dovizioso.

Andrea Iannone (Getty Images)

Andrea Iannone resta in attesa della sentenza del Tas prevista per metà ottobre. Squalificato per doping fino a giugno 2021, Aprilia resta fiduciosa che il pilota abruzzese possa tornare presto in pista. Viceversa, dovrà guardarsi intorno.

Risultato positivo al drostanolone, Andrea ha fatto appello contro il provvedimento FIM, asserendo di aver accidentalmente ingerito la sostanza attraverso degli alimenti consumati in Malesia, ma la World Anti-Doping Association ha presentato appello alla sua sentenza, chiedendo che Iannone rimanesse lontano dalle competizioni per almeno quattro anni.

Massimo Rivola ha dichiarato in un’intervista esclusiva a The-Race.com che la sentenza del Tas di Losanna sarà decisiva per le sorti del pilota e delle decisioni della Casa di Noale. “Aspetteremo il risultato. Se Andrea è disponibile nel 2021, sarà il nostro pilota, e se non è disponibile non sarà il nostro pilota”. Non ci sono alternative, Bradley Smith è stata una soluzione provvisoria che però non ha contribuito troppo in termini di risultati. “Non vogliamo sprecare un altro anno in attesa. Abbiamo deciso di restare con lui perché ci ha dimostrato che non era scientificamente colpevole, e ci sono buone ragioni per cui potrebbe ridurre il divieto da 18 mesi a un anno”.

Le due opzioni sul tavolo

Nel caso in cui ‘The Maniac’ non fosse disponibile, Massimo Rivola ha ammesso di voler puntare ad Andrea Dovizioso, “l’opzione migliore possibile che potessimo avere, è un’occasione unica. Ma abbiamo sempre detto che volevamo continuare con Andrea ed è una nostra priorità. Se non riusciremo a riavere Iannone, faremo tutto il possibile per portare Dovizioso in squadra”, ha detto l’amministratore delegato di Aprilia Racing. Ma c’è il nodo economico. “Forse le sue richieste sono troppo alte per noi e abbiamo anche Crutchlow, che è un pilota veloce e molto interessante per noi. Onestamente, nel mercato dei driver sembra che abbiamo ottime opzioni. Più o meno costose, ma entrambe buone”.

Sembra da escludere, invece, l’opzione di un pilota della Moto2, dal momento che l’obiettivo è proseguire con lo sviluppo della RS-GP. Bisognerà aspettare ancora qualche settimana per scoprire quale futuro attende Andrea Iannone e le decisioni di Aprilia per il 2021. Ma tra Dovizioso e Aprilia l’affare sembra possibile.

MotoGP - Andrea Iannone (Getty Images)
MotoGP – Andrea Iannone (Getty Images)