GP Catalunya, furto nell’auto di Ramirez: non è la prima volta

Furto nell’auto di Marcos Ramirez nei pressi del circuito di Catalunya. Il pilota Moto2 denuncia l’accaduto sui social.

foto Instagram

Marcos Ramirez non ha avuto una buona accoglienza al suo arrivo nel paddock del Montmelò, sede del nono appuntamento stagionale per i piloti della classe Moto2. Come riportato sul suo profilo social, uno dei veicoli privati ​​della sua squadra, Tennor American Racing, è stato preso di mira da uno o più farabutti che hanno rotto uno dei finestrini posteriori per aprire la portiera e fare razzia di cinque zaini depositati all’interno dell’abitacolo “con materiale importante per il weekend” , compreso il computer del suo capo ingegnere.

Una brutta tegola in una zona che dovrebbe essere sorvegliata. Marcos Ramirez non cela tutta la sua amarezza per lo spiacevole episodio. “Vediamo come lavoriamo questo fine settimana senza PC e senza tante altre cose”, ha scritto sui social dopo aver condiviso un’immagine del veicolo. Non è la prima volta che questo tipo di incidente viene registrato vicino alla pista catalana. Due anni fa, in occasione del Gran Premio di Spagna di Formula 1, numerosi giornalisti hanno denunciato il danneggiamento delle loro vetture private, molte delle quali prese a noleggio. Questo ennesimo episodio non può restare senza conseguenze e gli organizzatori del Gran Premio di Catalunya, insieme alle forze dell’ordine locali, dovranno prendere seri provvedimenti per non macchiare la reputazione dell’evento.

Marcos Ramirez (getty images)