BMW: i prossimi modelli saranno in grado di “sentire” la strada

La tecnologia implementata nel mondo delle auto sta facendop passi da giganti come questa nuova introduzione da parte di BMW

bmw tecnologia
(Image by Motor1)

Il modo in cui si “sente” la strada, è un aspetto importante della guida.

Ti dà un collegamento tattile con il marciapiede, che a sua volta migliora la tua maneggevolezza e ti permette di goderti la guida. I veicoli BMW sono tenuti in grande considerazione in termini di feedback responsivi, in particolare la linea M di auto sportive.

Ma questo non è sufficiente per il marchio bavarese. Per migliorare la maneggevolezza e le prestazioni delle sue auto, BMW avvia una partnership commerciale con Tactile Mobility – il leader mondiale nella tecnologia di rilevamento tattile virtuale e nella fornitura di dati.

Con questa partnership, i veicoli BMW e gli altri marchi del BMW Group, come Mini e Rolls-Royce, utilizzeranno il software pionieristico di Tactile Mobility, dando loro la possibilità di analizzare gli attributi del manto stradale sotto i loro pneumatici. Ciò consente un rilevamento accurato delle condizioni della strada, che, a sua volta, può essere utilizzato da BMW per migliorare le funzioni di gestione della dinamica del veicolo.

Leggi anche -> AUDI RS3 2021, LA NUOVA BERLINA TEDESCA IN GIRO AL NURBURGRING

Il software Tactile Mobility utilizza sensori incorporati e non visivi per raccogliere e analizzare i dati sulla dinamica del veicolo/strada, consentendo all’auto di sentire la strada. Grazie a questi sensori, è possibile prendere in considerazione dati in tempo reale come i livelli di aderenza disponibili, consentendo di regolare le sospensioni, la propulsione, l’efficienza della frenata, la salute dei pneumatici e altro ancora. Tutto questo fa parte del VehicleDNA della mobilità tattile.

D’altra parte, SurfaceDNA offre una visione approfondita degli ambienti di guida per anticipare meglio le condizioni della strada, permettendo a BMW di preconfigurare i propri veicoli.

bmw tecnologia
(Image by Motor1)

Siamo entusiasti di collaborare con il Gruppo BMW per equipaggiare i loro futuri e intelligenti veicoli automatizzati con il senso del ‘tatto’ e mostrare la fattibilità commerciale della tecnologia di rilevamento tattile“, ha detto Boaz Mizrachi, cofondatore di Tactile Mobility e CTO.

A partire dal 2021, la tecnologia software di Tactile Mobility sarà integrata nei veicoli di nuova generazione del BMW Group su scala globale.