Valentino Rossi rivela: “Vi dico dove può finire mio fratello in MotoGP”

Valentino Rossi ha rivelato che il fratellastro Luca Marini potrebbe presto arrivare a fargli compagni in MotoGP nel team Ducati Avintia.

MotoGP - Valentino Rossi in conferenza (Getty Images)
MotoGP – Valentino Rossi in conferenza (Getty Images)

Valentino Rossi quasi sicuramente nel 2021 sarà ancora in MotoGP insieme alla Yamaha, ma nel team clienti. Il Dottore però oltre a Bagnaia e Morbidelli potrebbe ritrovarsi a doversi scontrare con un altro prodotto della sua Academy, ovvero il suo fratellastro Luca Marini, che al momento è leader del Mondiale Moto2.

Durante la conferenza stampa Valentino Rossi ha così dichiarato: “Il casco sarà quasi lo stesso, sul retro infatti ci sarà una pillola in meno. Luca ha parlato con la Ducati per vagliare la possibilità di approdare al Team Avintia ed è meraviglioso perché Ducati è una moto competitiva e si impegnano a fondo per il programma MotoGP con i giovani. Sarà molto positivo per lui, ma ora deve concentrarsi sul campionato”.

Valentino Rossi: “Franco domenica era in grandissima forma”

Il rider della Yamaha ha poi proseguito: “La pressione di quest’anno è positiva perché è una bella sensazione partire da casa sapendo che puoi lottare per il campionato. Perché se sai che hai 60-70 punti di svantaggio senti meno pressione, ma hai anche meno motivazioni. Ogni atleta sente la pressione, a volte riesci a gestirla e altre volte no. Dipende dalla situazione tecnica e da quanto ti senti forte. La pressione ti dà una brutta sensazione, ma ti piace, è strano da spiegare”.

Infine Valentino Rossi ha così concluso: “Franco lo conosco bene perché abbiamo sempre girato tanto insieme. Conosco il suo stile e domenica era in grandissima forma e ha guidato benissimo dal primo all’ultimo giro senza fare sbavature. Credo che abbia fatto un capolavoro e penso non sia semplice fare ciò che ha fatto. Questa è una stagione folle, molto bilanciata e somiglia un po’ a quella di 20 anni fa in 500, al mio primo anno nella classe regina. Penso che l’organizzazione del campionato abbia lavorato molto per avere questo tipo di equilibrio.

Antonio Russo

Conferenza stampa MotoGP (Getty Images)
Conferenza stampa MotoGP (Getty Images)