Maverick Vinales: “Esperienza unica al Ranch di Valentino Rossi”

Maverick Vinales cerca il riscatto dopo il sesto posto di domenica e il test di Misano. E ringrazia Valentino Rossi per la giornata al Ranch.

Maverick Vinales
Maverick Vinales (getty images)

Maverick Vinales non ha chiuso la gara 1 di Misano con un buon risultato, nonostante sia partito dalla pole position ottenuta con il record della pista. Ma dopo il test di martedì e la visita al Ranch di Valentino Rossi a Tavullia sembra aver ritrovato fiducia in vista del prossimo Gran Premio.

Il sesto posto di domenica scorsa cerca riscatto, specie su una pista dove le Yamaha M1 possono recitare un ruolo di leone. Nella giornata di test di martedì, la Yamaha ha portato molte innovazioni e lo spagnolo ha segnato il miglior tempo della giornata. “Penso che abbiamo fatto un ottimo test, il mio miglior test dell’anno. Abbiamo testato lo scarico, vari allestimenti per le sospensioni, il forcellone in carbonio”.

Gomme Dunlop e relax al Ranch

Nel week-end che sta per iniziare monterà alcune nuove componenti, a cominciare dal nuovo scarico, che dovrebbe migliorare l’erogazione e il grip. L’obiettivo è provare a vincere la gara e riportarsi ai piani alti della classifica, dopo essere scivolato al quinto posto. “Dobbiamo capire perché abbiamo problemi di grip dopo la Moto2. Se guardiamo i tempi sul giro, la moto ha iniziato a lavorare troppo tardi. Se avesse funzionato dieci o quindici giri prima, sarei stato in grado di farlo al ritmo di 1:32. Dobbiamo capire come possiamo farlo funzionare prima, con l’abrasione Dunlop in pista… La Yamaha deve capirlo e reagire per fornirci la migliore moto che possono fare”.

Sin dal venerdì proverà a limare gli ultimi dettagli del setting e a trovare la giusta combinazione di gomme in vista della gara. “Voglio una reazione dalla Yamaha, voglio che lavorino per fornire il meglio per me. Perché sabato eravamo una bestia in pista con un record di tutti i tempi e poi siamo diventati gattini”. Le nuove gomme non sono un problema per Maverick Vinales e la M1, ma quando viene meno il grip iniziano i problemi. L’asfalto gommato dalla Moto2 è una pecca che il pilota di Figueres si trascina dall’anno scorso.

Per fortuna ci ha pensato il collega Valentino Rossi a regalargli una giornata di relax in moto al Ranch…È stato fantastico, eravamo lì con tutta la squadra. Quel giorno ci siamo tolti molta frustrazione, mi sono divertito come un bambino: sono stato il primo a scendere in pista e l’ultimo a fermarmi. È stata una bellissima esperienza e mi è piaciuto molto guidare con Valentino. Ho potuto vedere quanto si stavano allenando e quanto velocemente erano in flat track. È stato bello vedere l’intera squadra ridere. È stata un’esperienza unica”.

Maverick Vinales (Getty Images)