Melandri promuove Bagnaia: “Perché si merita la Ducati ufficiale”

Con il podio al Gran Premio di San Marino, Pecco Bagnaia si è meritato la promozione al team ufficiale Ducati, secondo il grande ex Marco Melandri

Pecco Bagnaia festeggia il podio a Misano (Foto Dorna)
Pecco Bagnaia festeggia il podio a Misano (Foto Dorna)

Il candidato ideale a sostituire Andrea Dovizioso sulla Ducati ufficiale è Pecco Bagnaia. Ad avanzare la candidatura del giovane torinese per la Rossa di Borgo Panigale è nientemeno che Marco Melandri, ex campione del mondo e anch’egli ex portacolori della Casa bolognese. Il podio ottenuto a Misano proprio al suo ritorno dall’infortunio sembra avere infatti sciolto ogni dubbio sul potenziale dell’allievo della VR46 Riders Academy, che avrebbe così superato la concorrenza interna di Johann Zarco.

Bagnaia ha preso quel podio dopo un periodo così difficile e ad appena un mese dalla sala operatoria”, afferma Melandri ai microfoni del Resto del Carlino. “Dunque per me è stato straordinario. Secondo me Bagnaia con quel secondo posto a Misano si è assicurato il salto dalla Ducati Pramac alla Ducati ufficiale, la prossima stagione. Ha fatto una gara e un risultato unici, per uno che qualche giorno prima doveva ancora capire se poteva correre”.

Melandri e la nuova generazione italiana

Grandi complimenti il Macio li ha riservati anche a Franco Morbidelli, l’altro connazionale che ha brillato al Gran Premio di San Marino, andando a prendersi il primo successo della carriera in MotoGP. “Vittoria meritatissima, su questo non ci sono dubbi”, commenta Melandri. “Del Morbido mi piace mettere in evidenza il percorso incredibile con cui è arrivato a vincere in MotoGP. Ha fatto un salto che può riuscire solo a piloti davvero bravi”.

Questi due nomi sono solo i principali esponenti di una scuola italiana del motociclismo che sta tornando ai vertici del Motomondiale, nelle posizioni che contano. “Incredibilmente bello quello che è accaduto all’Italia nell’ultimo GP”, conclude Marco. “Bello e significativo. I risultati di Morbidelli, Bagnaia, Marini, Bezzecchi e Bastianini sono un ottimo segno. Tutto ciò significa che in Italia sta prendendo forma un cambio generazionale molto importante. Ci sono piloti forti sotto la nostra bandiera e questo ci fa guardare al futuro con entusiasmo e ottimismo”.

Leggi anche —> MotoGP, Pecco Bagnaia verso la firma con Ducati factory

Pecco Bagnaia festeggia il podio a Misano (Foto Dorna)
Pecco Bagnaia festeggia il podio a Misano (Foto Dorna)