Ross Brawn: “Perché Vettel è la scelta giusta per la Aston Martin”

Il responsabile sportivo della Formula 1, Ross Brawn, sostiene che la Aston Martin abbia fatto la scelta giusta ad ingaggiare Sebastian Vettel

Sebastian Vettel (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel (Foto Ferrari)

Ross Brawn promuove la scelta della Racing Point, la futura Aston Martin, di ingaggiare Sebastian Vettel per la prossima stagione. L’ex direttore tecnico di Ferrari e Mercedes, oggi responsabile sportivo dell’intera Formula 1, lo ha affermato nella consueta rubrica che tiene settimanalmente sul sito del Mondiale.

“È una notizia che riempiva i titoli di giornale ormai da diversi mesi”, ha scritto, “perciò non è stata una sorpresa quando la Racing Point ha annunciato l’ingaggio di Sebastian Vettel per la prossima stagione, quando verrà ribattezzata con il marchio Aston Martin“.

L’esperienza di Vettel serve alla Aston Martin

Secondo l’ingegnere inglese, il quattro volte campione del mondo è l’uomo giusto per permettere alla squadra di raggiungere le vittorie che si aspetta il suo proprietario. “Si tratta di una grande dichiarazione d’intenti da parte di Lawrence Stroll“, spiega. “Vettel ha dimostrato di essere un campione e credo che abbia ancora la voglia di lottare. Portare in squadra uno della sua statura aiuterà a far crescere tutto il team, le cui aspirazioni ora sono decisamente più elevate. La sua esperienza è impagabile. Ma ora si tratta di portare la squadra ad un livello diverso e i risultati dovranno iniziare a corrispondere alle ambizioni di Lawrence Stroll“.

L’arrivo del tedesco costringerà però il precedente portacolori della Racing Point a trovarsi un nuovo sedile: “Sergio Perez si trova sul mercato dopo un lunghissimo periodo in questa squadra. Le sue emozioni devono essere contrastanti. Tuttavia è un pilota molto veloce, che oggi è al massimo della forma e si merita un posto sulla griglia dell’anno prossimo. Spero che possa trovare la giusta opportunità per iniziare una nuova avventura”.

Leggi anche —> L’avventura di Vettel in Aston Martin parte male. Ecco il motivo

Sebastian Vettel (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel (Foto Ferrari)