MotoGP test Misano, mattina: Ktm davanti, novità tecniche per Rossi

Pol Espargarò comanda con la Ktm nella mattinata dei test MotoGP a Misano Adriatico. Occhi puntati sul nuovo scarico della Yamaha di Valentino Rossi

Valentino Rossi ai box della Yamaha a Misano Adriatico (Foto ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images)
Valentino Rossi ai box della Yamaha a Misano Adriatico (Foto ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images)

Pol Espargarò apre davanti a tutti i test della MotoGP a Misano Adriatico, portando in testa alla classifica del turno del mattino la sua Ktm, reduce da un weekend di gara piuttosto opaco. Non è stato così invece per Joan Mir e Pecco Bagnaia, rispettivamente secondo e terzo, dopo aver colto il podio anche nella corsa di domenica.

Seguono a breve distanza i loro compagni di marca Alex Rins (quarto) e Andrea Dovizioso (quinto), davanti alla migliore delle Honda, quella di Takaaki Nakagami, sesto. Assente invece il vincitore dell’ultimo Gran Premio di San Marino, Franco Morbidelli, per un malessere allo stomaco che lo ha convinto, insieme alla sua squadra, a restare fermo in via precauzionale.

Valentino Rossi prova il nuovo scarico

La Yamaha si deve accontentare dunque della settima posizione di Maverick Vinales, che ha provato una leva del freno posteriore tipo scooter, e dell’ottava di Fabio Quartararo. Ha attirato l’attenzione anche Valentino Rossi, più che per le sue prestazioni (è solo sedicesimo nella lista dei tempi), per l’evidente novità tecnica apparsa sulla sua M1.

Si tratta di un nuovo scarico molto più lungo, che probabilmente la Casa di Iwata ha deciso di sperimentare nel tentativo di ovviare al suo noto problema di potenza del motore. Per il resto, in questa giornata di test molti piloti si sono concentrati sul lavoro con le gomme Michelin, le stesse che nel weekend di gara avevano sollevato qualche protesta soprattutto da parte dei piloti Ducati. Nel pomeriggio riprendono le prove fino alle ore 18.

MotoGP test Misano, mattina: i tempi e i risultati

Pos Pilota Naz Team Tempo
1 Pol Espargaro SPA Red Bull KTM (RC16) 1:32.054
2 Joan Mir SPA Suzuki Ecstar (GSX-RR) +0.128
3 Francesco Bagnaia ITA Pramac Ducati (GP20) +0.153
4 Alex Rins SPA Suzuki Ecstar (GSX-RR) +0.179
5 Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (GP20) +0.236
6 Takaaki Nakagami JPN LCR Honda (RC213V) +0.244
7 Maverick Vinales SPA Monster Yamaha (YZR-M1) +0.265
8 Fabio Quartararo FRA Petronas Yamaha (YZR-M1) +0.299
9 Johann Zarco FRA Reale Avintia (GP19) +0.391
10 Alex Marquez SPA Repsol Honda (RC213V)* +0.462
11 Miguel Oliveira POR Red Bull KTM Tech3 (RC16) +0.475
12 Aleix Espargaro SPA Factory Aprilia Gresini (RS-GP) +0.481
13 Jack Miller AUS Pramac Ducati (GP20) +0.572
14 Danilo Petrucci ITA Ducati Team (GP20) +0.767
15 Brad Binder RSA Red Bull KTM (RC16)* +0.803
16 Valentino Rossi ITA Monster Yamaha (YZR-M1) +0.892
17 Bradley Smith GBR Factory Aprilia Gresini (RS-GP) +1.374
18 Tito Rabat SPA Reale Avintia (GP19) +1.406
Pol Espargaro sulla Ktm ai box di Misano Adriatico (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Pol Espargaro sulla Ktm ai box di Misano Adriatico (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)