Mir: “Grande rispetto per Valentino Rossi, ma ora le cose cambiano”

0
173

Joan Mir è tornato a parlare del sorpasso operato su Valentino Rossi nella gara di Misano che gli ha permesso di salire sul podio.

MotoGP - Joan Mir (Getty Images)
MotoGP – Joan Mir (Getty Images)

Joan Mir è stato uno dei migliori piloti a Misano. Lo spagnolo, scattato 8°, ha fatto una gara simile a quella di Bagnaia carburando giro dopo giro risalendo sino alla 3a piazza, chiudendo praticamente a ridosso del 2° posto.  Il rider iberico ha ottenuto il podio nel finale superando Valentino Rossi.

Come riportato da “Marca” Joan Mir ha così commentato la propria prestazione: “Questi sorpassi se ci pensi non vengono fuori. Non puoi dare un nome ai tuoi avversari. Non puoi pensare che se passi Valentino a Misano succede il finimondo. Dentro di me pensavo di non farlo perché avevo paura che finivamo entrambi a terra. Alla fine ho fatto un ultimo settore da qualifica e ho quasi preso anche Bagnaia che andava lentissimo. Potevo provare un sorpasso, ma era troppo rischioso”.

Mir: “Con Rins rapporto professionale”

Lo spagnolo ha poi proseguito: “So che c’era Valentino davanti a me, ma arriva quel momento in cui non puoi pensare a chi sia il pilota che hai davanti e quanto rispetto hai per lui. Quando parlo con lui ho sempre grande rispetto, ma magari dopo questo sorpasso ne avrò un po’ meno”.

Infine Mir ha così concluso: “Il rapporto con Rins è sempre stato di natura professionale. Non mangiamo insieme, siamo vicini, ma non stiamo insieme. Ci rispettiamo molto. In gara il sorpasso può capitare, noi però ci aiutiamo per far funzionare meglio la moto ed è quello che vogliamo entrambi. Al momento sono 4° nel Mondiale, ma siamo tutti così vicini che basta una gara sbagliata per ripiombare indietro”.

Antonio Russo

Joan Mir (Getty Images)
Joan Mir (Getty Images)