Aprilia in affanno, Aleix Espargarò: “Posizione finale non veritiera”

0
62

Week-end in salita per Aprilia nonostante i progressi della RS-GP rispetto a un anno fa. Aleix Espargarò 13°, ultimo Bradley Smith.

Aleix Espargaro
Aleix Espargaro a Misano (getty images)

Aprilia non raccoglie quanto merita nel week-end di MotoGP a Misano e deve archiviare un altro Gran premio in salita. 13° posto per Aleix Espargarò, 19° e ultimo Bradley Smith. Il pilota spagnolo taglia il traguardo con soli 15 secondi di distacco dal vincitore, mentre il britannico a 1’18” da Franco Morbidelli.

Risultato bugiardo per Aleix

Innegabile il progresso della RS-GP 2020, dal momento che l’anno scorso il gap dal primo era di 34″. Ma la tredicesima piazza non rende onore al buon lavoro svolto dalla casa di Noale. Martedì ci sarà un test per provare a migliorare il setting della moto e migliorare già a partire dal prossimo fine settimana, quando il Motomondiale tornerà in scena a San Marino. “La posizione finale non è veritiera”, ha dichiarato Aleix Espargarò. Mi sono divertito e i numeri confermano i nostri miglioramenti. L’unica difficoltà è nei sorpassi, ci manca l’accelerazione per sopravanzare gli avversari e questo ci costringe a stare dietro anche quando il nostro ritmo potrebbe essere migliore. La nostra crescita è innegabile, arriveremo, bisogna solo avere pazienza e continuare a lavorare”.

Smith scivola ed è ultimo

La gara di Bradley Smith, invece, comincia subito in salita, rimediando una caduta nelle prime fasi di gara. E’ riuscito a rimettersi in pista ma con una Aprilia danneggiata non ha potuto fare altro che arrivare alla bandiera a scacchi. “Purtroppo la caduta nelle FP3 ha compromesso il nostro weekend. Venerdì le sensazioni erano state buone ma quando sono dovuto passare alla seconda moto il feeling non è stato più lo stesso, in qualifica come in gara. Oggi sono caduto su un avvallamento, poi nonostante la moto fosse danneggiata sono riuscito a ripartire e a concludere la gara. Utilizzeremo il test di martedì per approfondire le cause delle nostre difficoltà e presentarci al meglio alla prossima gara”.

Bradley Smith
Bradley Smith a Misano (getty images)