MotoGP, Johann Zarco: “Stavolta sono deluso, un punto simbolico”

0
118

Johann Zarco chiude 15° al termine del GP di Misano dopo una gara tutta in salita. Nel test di martedì spera di migliorare il feeling con la Ducati GP19.

Johann Zarco
Johann Zarco (getty images)

Stavolta Johann Zarco non riesce a brillare con la sua Ducati sul circuito di Misano. Partito dalla decima posizione puntava alla top-8, ma nella seconda parte di gara ha dovuto fare i conti con una gomma che si degradava progressivamente, fino a farlo scivolare in 15esima piazza che valgono un solo punto.

Sfortunatamente le cose sono peggiorate a sei giri dalla fine, Johann Zarco ha perso improvvisamente quattro posizioni dopo essere stato superato da Brad Binder, Miguel Oliveira, Pol e Aleix Espargarò. Infine si è visto superato anche da Iker Lecuona ad un giro dalla fine. Con umiltà ha riconosciuto che il risultato non è colpa delle condizioni del suo polso operato qualche settimana fa dopo l’incidente con Franco Morbidelli. “È stata una gara davvero difficile, soprattutto alla fine dove ho faticato molto. Se guardiamo al risultato, posso essere deluso. Non credo che avrei potuto iniziare bene la gara se non avessimo trovato queste soluzioni. Ecco perché ci sono alcune cose positive. Dall’inizio fino al 15° giro sono riuscito a seguire abbastanza bene Dovi, anche se mi mancava un decimo o due per stare davvero bene dietro di lui. Poi quando la gomma ha iniziato a deteriorarsi, ho avuto più problemi e ho perso molto tempo negli ultimi 7 giri, ed è stato difficile”.

Adesso Johann Zarco è 13° in classifica a 31 punti e spera nei test di martedì per provare a migliorare il feeling con la sua Ducati GP19. “Sento di poter essere veloce se costringo la moto a metterla dove voglio, ma non posso farlo per tutta la durata della gara. L’obiettivo ora è davvero quello di essere veloci ma con una sensazione più facile… Ho segnato un punto, ma è un punto simbolico, solo per dire che non è andata proprio male”.

Johann Zarco (Getty Images)