Una multinazionale si compra la Mercedes F1 per 900 milioni?

0
878

La Ineos, multinazionale chimica inglese già sponsor della squadra, avrebbe avanzato un’offerta monstre per acquistare la Mercedes F1 per 900 milioni

Il marchio Ineos sulla livrea della Mercedes (Foto Mercedes)
Il marchio Ineos sulla livrea della Mercedes (Foto Mercedes)

L’ultima clamorosa indiscrezione che terremota il paddock della Formula 1 è stata lanciata da Eddie Jordan. Secondo l’ex team principal, la Mercedes sarebbe pronta a vendere la sua scuderia di Formula 1 per la cifra record di quasi 900 milioni di dollari.

Il potenziale acquirente che avrebbe avanzato questa ricchissima offerta sarebbe la Ineos, multinazionale chimica inglese gestita dal miliardario Jim Ratcliffe, che solo nel febbraio scorso aveva stretto un importante accordo di sponsorizzazione con i campioni del mondo in carica.

La (possibile) offerta di Ineos alla Mercedes

“Il contratto con Ineos è la pietra angolare dei nostri futuri piani di partecipazione in Formula 1“, aveva dichiarato all’epoca il team principal Toto Wolff. Sul punto della possibile vendita, i portavoce della Mercedes si trincerano dietro ad un secco “no comment”: “Chiediamo la vostra comprensione ma non commentiamo su voci o speculazioni”, hanno chiarito.

Dunque, a Brackley le bocche rimangono cucite. Ma se dietro a questa rivelazione ci fosse del vero, ossia se la Mercedes stesse veramente trattando un passaggio di proprietà, questa circostanza potrebbe spiegare i motivi per cui sia Toto Wolff che Lewis Hamilton non hanno ancora firmato il rinnovo dei loro contratti per il 2021.

Il futuro di Wolff e di Hamilton

Per quanto riguarda il suo futuro personale, il boss della squadra ha spiegato di essere ancora in fase “di riflessione. Otto anni da team principal sono impegnativi, ma io amo questo team e qui mi trovo a casa. Sono sicuro che ci rimarrò coinvolto in un modo o nell’altro, ma è importante che io prenda la decisione giusta per me e anche per la mia famiglia”.

Quanto al suo pilota, invece: “Stiamo lavorando sul contratto, ma non voglio accettare una certa scadenza”, ha aggiunto Wolff. “Insieme andiamo molto d’accordo, ci vuole solo del tempo per mettere insieme tutti i dettagli. Attualmente stiamo disputando una gara dopo l’altra, ma tra il Mugello e Sochi ci sarà una piccola pausa”. E forse potrebbero arrivare degli importanti annunci.

Il marchio Ineos sulla livrea della Mercedes (Foto Mercedes)
Il marchio Ineos sulla livrea della Mercedes (Foto Mercedes)