MotoGP, Pol Espargarò: “A Misano KTM ha un bel vantaggio”

0
60

Pol Espargarò parla dell’importanza delle gomme in questa stagione MotoGP. E sottolinea il vantaggio della KTM per il week-end di Misano.

Pol Espargaro (Getty Images)
Pol Espargaro (Getty Images)

Pol Espargaró si aspetta chiari vantaggi per KTM nel week-end di Misano. Qui le moto arancioni hanno girato in un test privato post lockdown e di recente ha girato anche il collaudatore Dani Pedrosa. Hanno le idee chiare su quali gomme montare e quindi ci sono le carte in regola per poter fare bene.

Il pilota catalano deve archiviare il difficile GP di Brno, quando si è scontrato con Johann Zarco, e quello in Austria-1, con il contatto con Miguel Oliveira, alla curva 4, uscendo ancora una volta senza punti. La domenica dopo era ad un passo dalla vittoria, ma è stato proprio Oliveira ad approfittarne e vincere. In qualità di ‘team in concessione’ abbiamo un vantaggio sulla concorrenza qui perché abbiamo tutti testato la moto 2020 non molto tempo fa. Quindi conosciamo le gomme che utilizzeremo nel fine settimana. Anche Dani è stato qui pochi giorni fa. Ora abbiamo ancora un vantaggio, almeno per il primo weekend. Ma i privilegi di concessione andranno persi dopo i tre podi del 2021″.

L’importanza degli pneumatici

Conoscere le gomme in anticipo è un vantaggio non da poco, soprattutto considerando che Michelin ha un ruolo primario in questa stagione. “Le gomme sono l’aspetto più importante quest’anno”, ha detto Pol Espargarò. “Abbiamo già completato molti giri qui con le gomme posteriori e anteriori. C’è solo una nuova mescola anteriore che non abbiamo ancora testato. Ma questo pneumatico probabilmente non andrà molto bene con la nostra moto”. Dal prossimo anno Michelin starebbe pensando di portare due mescole e non tre per ogni GP. “Se i due mix sono quelli giusti, non c’è niente di sbagliato in questo. Ma i problemi inizieranno quando la Michelin non porterà le mescole ideali in pista ed è troppo freddo o troppo caldo. Se non abbiamo una terza mescola, può essere dannoso e pericoloso per tutti i piloti”.

La Ktm di Pol Espargaro in pista al Gran Premio di Stiria di MotoGP 2020 al Red Bull Ring (Foto Gold & Goose/Red Bull)
La Ktm di Pol Espargaro in pista al Gran Premio di Stiria di MotoGP 2020 al Red Bull Ring (Foto Gold & Goose/Red Bull)