Valentino Rossi: “Con questi numeri il 10° titolo è possibile”

0
1408

Valentino Rossi ammette che visto l’equilibrio che regna attualmente in classifica iridata l’ipotesi di poter vincere il 10° titolo diventa possibile.

Valentino Rossi in conferenza stampa (Getty Images)
Valentino Rossi in conferenza stampa (Getty Images)

Valentino Rossi ormai da 11 anni rincorre il 10° titolo, un Mondiale che ha praticamente sfiorato nel 2015. Il Dottore negli ultimi anni complice l’età e una Yamaha non sempre all’altezza della situazione si è ritrovato tagliato fuori dalla corsa al primato in MotoGP.

Quest’anno però, con l’assenza di Marquez e un campionato così accorpato le cose potrebbero cambiare. Ad oggi, infatti, non sembra esserci un vero e proprio leader della classifica con Quartararo che ha appena 3 lunghezze di vantaggio su Dovizioso e 25 sul Dottore.

Sin qui ci sono stati 4 vincitori diversi nelle prime 5 gare e classifica alla mano, nel discorso titolo, sembrano essere coinvolti almeno 7-8 piloti. Proprio per questo quindi per il #46 si aprono prospettive impreviste.

Valentino Rossi: “Sono geloso della F1”

Durante la conferenza stampa che precede il weekend del GP di Misano Valentino Rossi parlando dell’eventualità di poter vincere il 10° titolo ha così affermato: “Tutto è possibile, sono solo 25 punti dietro Fabio, ma sono 7° nel Mondiale. Con questi numeri tutto è possibile. Ci proveremo. La cosa che mi spaventa di più è quella di non essere abbastanza veloce come in Austria. Spero che in altre piste andremo meglio. Lo capiremo domani. Questo campionato riserverà tante sorprese anche nelle ultime battute e resterà aperto per tanti piloti”.

Infine il Dottore ha parlato dei colleghi della F1 che in questo weekend prenderanno in prestito dalla MotoGP il tracciato del Mugello: “Sono molto geloso che la F1 corra al Mugello perché noi non ci andiamo e per noi piloti è uno dei circuiti più belli. Ho guidato la Ferrari due volte lì ed è stato davvero incredibile. Credo che si divertiranno molto e sono molto curioso di seguire la F1 domenica”.

Antonio Russo

Valentino Rossi e Alex Rins (Getty Images)
Valentino Rossi e Alex Rins (Getty Images)