MotoGP, Cal Crutchlow e il retroscena dell’operazione al braccio

0
67

Cal Crutchlow parla del suo intervento al braccio per risolvere un problema di sindrome compartimentale. E scherza sui suoi timidi risultati.

MotoGP, Cal Crutchlow (getty images)

Nei giorni scorsi Cal Crutchlow si è sottoposto ad un intervento per risolvere il problema di sindrome compartimentale. Solitamente i piloti ritornano regolarmente in pista dopo pochi giorni, ma nel caso del pilota britannico ci sono state complicazioni che mettono in dubbio la sua presenza in gara. Proverà a scendere in pista venerdì e poi si regolerà in base alle sensazioni.

Il pilota LCR Honda nei giorni scorsi ha scosso un po’ la sensibilità dei fan piazzando sui social alcune immagini dell’operazione chirurgica. In base alle dichiarazioni raccolte da Peter McLaren sul suo canale Twitter, Cal Crutchlow ha spiegato: “Quello che è successo al mio braccio negli ultimi giorni è stato un disastro. Avevo litri di liquido che uscivano, poi quando abbiamo tolto i punti si è aperto e ho potuto vedere i muscoli all’interno. L’ho fatto ricucire, ma il liquido non poteva fuoriuscire, quindi li abbiamo rimossi di nuovo”.

Si tratta del suo secondo intervento stagionale e scherza sulla sua condizione fisica e del suo cattivo feeling con la Honda RC213V. Del resto a fine anno lascerà la livrea dell’Ala dorata e resta in attesa di fissare un nuovo contratto con Aprilia, qualora la squalifica di Andrea Iannone venisse riconfermata. “Domani non mi toglierò la medicazione dal braccio né lo farò fino alla sessione con i media, così le persone che dicono ‘perché quel pilota non ottiene risultati?’ possano vederla”. Cal Crutchlow ha raccolto appena 7 punti in classifica, per lui si tratta di uno dei peggiori inizi di campionato in carriera.

Cal Crutchlow (Foto Lcr Honda)
Cal Crutchlow (Foto Lcr Honda)