Ferrari, colori speciali per il Gran Premio numero 1000 al Mugello

0
172

In occasione del suo Gran Premio numero 1000, la Ferrari dipingerà le sue vetture di amaranto, come la livrea della sua prima monoposto di Formula 1

La colorazione della Ferrari per il Gran Premio del Mugello di F1 2020 (Foto Ferrari)
La colorazione della SF1000 per il Gran Premio del Mugello di F1 2020 (Foto Ferrari)

Una livrea speciale, che verrà adottata solo per la gara del Mugello, che segna un ritorno ai colori del passato. Così la Ferrari ha deciso di commemorare il Gran Premio numero 1000 nella sua storia, che si disputerà questo weekend proprio sulla sua pista di gara in Toscana, circuito a sua volta al debutto nel campionato del mondo di Formula 1.

Entrambe le SF1000, per l’occasione, saranno dipinte con una colorazione amaranto: la stessa che venne adottata nel 1950 sulla primissima monoposto che diede avvio alla leggenda del Cavallino rampante nel Mondiale, la 125 S. Lo stesso rosso scuro sarà applicato sulle tute speciali di Sebastian Vettel e Charles Leclerc per questo weekend. Sempre in stile retrò saranno i numeri di gara, che riprendono la tradizione degli anni ’50, quando erano verniciati a mano, mentre sia sulla carrozzeria che sulle tute figurerà anche un logo speciale di colore giallo per i “1000 GP”.

L’emozione di Piero Ferrari

“Un traguardo così importante come i 1000 Gran Premi della Scuderia Ferrari nel campionato del mondo di Formula 1 non poteva non essere contrassegnato da qualcosa di speciale”, ha spiegato Piero Ferrari, vicepresidente dell’azienda e figlio del fondatore Enzo. “È un omaggio alle nostre origini: da lì è partita la straordinaria storia della Ferrari, caratterizzata dall’incessante desiderio di competere accompagnato dalla volontà di costruire vetture stradali eccezionali per tecnologia e design”.

Prosegue l’erede del Drake: “La Ferrari è un’azienda unica al mondo perché la sua anima è allo stesso tempo quella di un costruttore automobilistico e di una squadra sportiva, un nesso inscindibile che mai nessuno ha messo in discussione. Soltanto pochi mesi fa nessuno avrebbe mai immaginato che la millesima gara si potesse svolgere proprio all’Autodromo del Mugello, la nostra pista. Mi fa piacere che nella denominazione ufficiale del Gran Premio la Formula 1 abbia voluto rendere omaggio alla Ferrari, l’unica squadra che è sempre stata presente in oltre settant’anni di storia di questo sport”.

Parlano Vettel e Leclerc

Grande emozione anche per i piloti: “È un grande onore poter guidare una Ferrari in occasione del Gran Premio numero 1000 della più storica tra le squadre di Formula 1. A rendere ancora più emozionante la ricorrenza c’è il fatto che la corsa si disputerà all’Autodromo del Mugello e che sugli spalti per la prima volta torneranno ad esserci alcuni spettatori”, ha commentato Sebastian Vettel.

Gli fa eco Charles Leclerc: “Non vedo l’ora di scendere in pista al Mugello con la Ferrari. La pista è bellissima e soprattutto in questo weekend celebriamo il 1000° GP della storia della nostra squadra in Formula 1. Sono anche felice di sapere che ci saranno alcune migliaia di tifosi sulle tribune”.

Le tute di Charles Leclerc e Sebastian Vettel per il Gran Premio del Mugello di F1 2020 (Foto Ferrari)
Le tute di Charles Leclerc e Sebastian Vettel per il Gran Premio del Mugello di F1 2020 (Foto Ferrari)