Andrea Dovizioso: “Non correrò tanto per correre, ora non c’è nulla”

0
90

Andrea Dovizioso ha deciso di parlare del proprio futuro. Per lui il 2021 è ancora un rebus, ma la sua intenzione è di continuare a correre.

Andrea Dovizioso (Getty Images)
Andrea Dovizioso (Getty Images)

Andrea Dovizioso continua a rincorrere il sogno del titolo iridato. Il pilota della Ducati, infatti, è a sole 3 lunghezze da Fabio Quartararo e punta ad un risultato importante a Misano per mangiare altri punti al francese e superarlo così in classifica.

Il rider romagnolo però se vuole portare a casa il suo obiettivo deve trovare una certa continuità in una stagione che si preannuncia dura ed accorpata, dove uno zero può diventare davvero letale.

Nella conferenza stampa del giovedì Dovizioso ha così dichiarato: “Per me va bene fare tante gare, non è un grosso problema. Avere 4 giorni tra una gara e l’altra è sufficiente per recuperare. Nessuno sinora è riuscito ad essere costante. Qui ci sono elementi nuovi come l’asfalto e bisognerà vedere come andrà. Penso però che andrà meglio rispetto a un anno fa quando abbiamo avuto tante difficoltà. Mi aspetto di essere più competitivo”.

Dovizioso: “Quando ci sarà qualcosa sul tavolo ne parleremo”

Il pilota della Ducati però in vista del 2021 ha anche da risolvere la questione contratto. Chiuse le trattative con la Ducati, infatti, Dovi al momento è a piedi per la prossima stagione ed è in cerca di una nuova sella.

In merito a ciò ha così affermato: “Al momento non ci sono novità. Io sono in attesa e non devo prendere una decisione adesso. Io al momento voglio concentrarmi su questa stagione. Per l’anno prossimo vedremo, io ho preso una decisione per ragioni molto chiare. So esattamente di cosa ho bisogno per essere competitivo qui in MotoGP. Quando ci sarà qualcosa sul tavolo ne parleremo. Non voglio correre tanto per correre. Nel prossimo mese vedremo e deciderò quando ci sarà maggiore chiarezza”.

Antonio Russo

Dovizioso (Getty Images)
Dovizioso (Getty Images)