Yamaha ammette: “Stiamo sprecando l’assenza di Marquez”

0
108

In casa Yamaha si cominciano a fare i primi bilanci di questo primo scorcio di stagione e c’è la ferma sensazione che si poteva fare di più.

Valentino Rossi e Maverick Vinales (Getty Images)
Valentino Rossi e Maverick Vinales (Getty Images)

Con l’uscita di scena di Marc Marquez da questo campionato di MotoGP, soprattutto dopo le prime due gare, in tanti immaginavano una stagione monotematica con le Yamaha pronte a dominare in lungo e in largo. Così però non è stato perché dopo i primi due successi di Fabio Quartararo sono arrivate diverse prestazioni opache e soprattutto una KTM in grande spolvero.

Per effetto di questi risultati al momento Quartararo, pur restando leader del campionato ha un vantaggio risicato su Andrea Dovizioso, che è il suo primo inseguitore a 3 lunghezze. In generale però sono tanti i rider che sembrano potersi giocare il titolo in questa stagione così particolare.

Durante un’intervista rilasciata a “DAZN”, Maio Meregalli ha così affermato: “In un certo senso stiamo sprecando tutti l’assenza di Marquez. Sicuramente questa cosa può piacere a qualcuno e a qualcun altro meno, ma bisogna trarre vantaggio da chi non c’è”.

Meregalli: “Stiamo vivendo un misto di circostanze”

Il team manager della Yamaha ha poi proseguito: “Nella MotoGP è semplice fare progetti, ma poi troppi fattori entrano in gioco per determinare i risultati. Penso che sia tutto complicato da giustificare. Stiamo vivendo un misto di circostanze che purtroppo non ci stanno permettendo di sfruttare al meglio le opportunità a disposizione”.

Insomma un messaggio abbastanza chiaro. Il team di Iwata nelle ultime gare ha pagato diversi guai tecnici e anche alcune prestazioni sottotono dei propri piloti. Nonostante le grandi prestazioni iniziali di Quartararo, in Yamaha, non sembra esserci al momento un rider sul quale la squadra punti di più. A questo punto non ci resta che attendere l’evolversi di questo campionato 2020.

Antonio Russo

Marc Marquez (Getty Images)
Marc Marquez (Getty Images)