SBK Teruel, Jonathan Rea: “Serve uno sforzo in Superpole”

0
40

Jonathan Rea 2° e Alex Lowes 3° al termine della prima giornata di prove libere a Teruel. L’obiettivo è la prima fila nella Suprpole.

Jonathan Rea
Jonathan Rea (foto KRT)

Al termine della prima giornata di prove libere sul circuito di Teruel vede le Kawasaki di Jonathan Rea e Alex Lowes rispettivamente al secondo e terzo posto. I migliori tempi di giornata sono stati segnati con le temperature più fresche del mattino, mentre al pomeriggio si è lavorato in ottica gara.

Rea ad un soffio dal best lap

Jonathan Rea nella FP2 ha completato una simulazione di gara di 18 giri con la gomma morbida per provare a migliorare il setting della sua Ninja ZX-10RR in base ai dati raccolti nello scorso week-end. Alla fine del day-1 conclude ad un solo millesimo dal miglior tempo di Michael Rinaldi. “Nelle FP1 abbiamo deciso di fare alcuni test con lo schermo, per avere una forma un po’ diversa e provare a vedere se potevamo migliorare la nostra aerodinamica e raccogliere un po’ di velocità. Era molto difficile capire dai dati, ma abbiamo avuto una sensazione positiva”.

Al pomeriggio, invece, ha lavorato in vista della gara di sabato, con temperature simili a quelle che sono previste per domani. “Ho fatto 18 giri completi. Mi sentivo molto bene fisicamente e il consumo di gomme era OK. Abbiamo lavorato secondo il nostro programma e siamo stati secondi, quindi è stata una giornata positiva. Domani devo fare un grande sforzo in Superpole perché la posizione in pista è tutto qui. Con il mio passo abbastanza forte significa che se parto dalla prima fila potrei essere in grado di dettare il ritmo”.

Terzo crono per Lowes

Terzo crono di giornata per Alex Lowes che si è concentrato soprattutto sulla strategia gomme in vista della Gara-1. Le temperature più elevate costringono a rivedere i dati dello scorso week-end, lasciando prevedere un passo differente. “Oggi abbiamo modificato l’assetto della moto e mi sentivo bene. Questo fine settimana sembra che le temperature saranno più calde dell’ultima volta e l’obiettivo è di fare tre gare veloci e consistenti e ottenere i migliori risultati possibili. Non sappiamo ancora cosa possiamo ottenere, ma ci concentreremo sul fare il meglio che possiamo”.

Alex Lowes (foto KRT)