Casa Marco Simoncelli, la suora “detective” recupera l’auto rubata

0
732

Suor Letizia Guerra, responsabile della residenza per disabili Casa Marco Simoncelli, ha inseguito e recuperato l’automobile rubata alla struttura

Paolo Simoncelli con i ragazzi del centro diurno Casa Marco Simoncelli (Foto Sic58 Squadra Corse)
Paolo Simoncelli con i ragazzi del centro diurno Casa Marco Simoncelli (Foto Sic58 Squadra Corse)

Questa storia che vi raccontiamo ha a che fare con i motori per due motivi. Primo, perché parla di una macchina rubata, una Opel Karl. Secondo, perché la vettura in questione era stata sottratta il 14 aprile scorso dalla Casa Marco Simoncelli, la struttura di accoglienza per disabili realizzata a Coriano dalla famiglia dell’indimenticabile campione scomparso, con le donazioni a suo nome dei suoi tifosi.

Ma la vera protagonista della vicenda è una suora, Letizia Guerra, responsabile della Casa nonché della comunità di Montetauro che la gestisce, che per l’occasione si è trasformata in pilota e in detective. “Eravamo impegnati nelle nostre quotidiane attività a Casa Simoncelli quando, all’improvviso, mi sono accorta che qui davanti era parcheggiata l’auto che era stata rubata a uno dei nostri operatori”, racconta la stessa sorella ai microfoni del quotidiano locale Il Resto del Carlino.

La suora insegue la macchina rubata a Casa Simoncelli

Così, quando ha visto che sulla macchina rubata è salito un uomo, si è messa anche lei al volante e ha iniziato ad inseguire il ladro, mentre lanciava l’allarme ai carabinieri. Sul posto è sopraggiunta una pattuglia dei militari del nucleo operativo di Riccione, che già era impegnata in controlli, e ha rapidamente individuato l’auto e fermato il suo conducente, un 53enne di origine campana, disoccupato e senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine, denunciato per ricettazione.

Dunque, è stato proprio grazie al fiuto e alla prontezza di suor Letizia, la vicenda ha avuto un lieto fine: “Non ci speravamo più di ritrovarla”, conclude lei. “Per fortuna, grazie all’aiuto dei carabinieri, siamo riusciti a recuperare l’auto”. E siamo sicuri che, da lassù, anche Marco Simoncelli avrà fatto un sorriso.

Il panorama dal centro diurno Casa Marco Simoncelli (Foto Sic58 Squadra Corse)
Il panorama dal centro diurno Casa Marco Simoncelli (Foto Sic58 Squadra Corse)