Il VIDEO inedito dietro le quinte svela la ragione dell’incidente di Marquez

In un filmato rubato nel box della Pramac, Jack Miller ipotizza che la caduta di Marc Marquez al Gran Premio di Spagna sia stata colpa dell’elettronica

Marc Marquez cade durante il Gran Premio di Spagna di MotoGP 2020 a Jerez de la Frontera (Fotogramma dal profilo ufficiale Twitter della MotoGP)
Marc Marquez cade durante il Gran Premio di Spagna di MotoGP 2020 a Jerez de la Frontera (Fotogramma dal profilo ufficiale Twitter della MotoGP)

Il vero motivo del terribile incidente di Marc Marquez al Gran Premio di Spagna, che gli ha provocato la frattura del braccio e dunque lo ha di fatto messo fuori dal Motomondiale 2020? Lo spiega Jack Miller in un video dietro le quinte, rubato all’interno del box del suo team, la Pramac, e rimasto inedito fino ad oggi, quando la MotoGP lo ha diffuso sul suo canale ufficiale di YouTube.

Nelle immagini si assiste al pilota australiano che, rientrato nel suo garage subito dopo la fine della gara di Jerez de la Frontera, racconta la caduta dal suo punto di vista di testimone diretto: “L’ho visto in pista: era oltre il limite, era oltre il limite”, spiega ai suoi meccanici e al direttore generale di Ducati Corse, Gigi Dall’Igna, presenti intorno a lui.

L’elettronica ha provocato la caduta di Marquez

Poi l’ipotesi: “Il problema è stato che il controllo di trazione lo ha bloccato, la ruota è tornata indietro. Era semplicemente troppo aggressivo e quindi il controllo di trazione gli ha detto: ‘Vuoi tutto? Lo avrai’. Anche io ho vissuto un paio di momenti del genere, ma sono riuscito a cavarmela”. Dunque a tradire Marquez non sarebbe stata una gomma, come qualcuno aveva lasciato intendere, ma l’elettronica della sua moto, che il Cabroncito aveva probabilmente cercato di spingere al massimo per recuperare le posizioni perse dopo la sua prima uscita di pista.

Nel video si vede però Jack Miller parlare anche della sua gara e di una vittoria solo sfiorata: “È stata colpa mia, perché ho avuto un problema incredibile all’avanbraccio, a dodici giri dalla fine. Nelle curve a destra non riuscivo ad aprire il gas in maniera fluida e regolare in uscita da alcune curve: dovevo aprirlo a metà, spostare il polso e poi riaprirlo. Non riuscivo a sentire la mano. Per il resto la moto era maledettamente fantastica, potevo battere Vinales“.

Marc Marquez arriva lungo durante il Gran Premio di Spagna di MotoGP 2020 a Jerez de la Frontera (Fotogramma dal profilo ufficiale Twitter della MotoGP)
Marc Marquez arriva lungo durante il Gran Premio di Spagna di MotoGP 2020 a Jerez de la Frontera (Fotogramma dal profilo ufficiale Twitter della MotoGP)