Valtteri Bottas ha ammesso che nonostante guidino entrambi la stessa vettura, Hamilton ha guidato meglio di lui a Spa meritandosi il successo.

Valtteri Bottas (Getty Images)
Valtteri Bottas (Getty Images)

Valtteri Bottas continua a collezionare podi, ma il titolo per lui diventa sempre più un miraggio. Solito copione per lui che si è ritrovato nuovamente a dover guardare il proprio compagno di team festeggiare sul gradino più alto del podio.

Subito dopo la partenza il finlandese si è immediatamente accodato al britannico senza riuscire ad attaccarlo però. Alla fine il driver della Mercedes ha cominciato ad accumulare sempre più svantaggio da Hamilton e si è dovuto così accontentare della seconda piazza. Un secondo posto mai messo in dubbio da un Verstappen che oggi non è mai stato in grado di impensierire le due vetture tedesche.

Bottas: “Avrei voluto vincere”

A margine della gara, ai microfoni di “Sky Sport”, Valtteri Bottas ha così dichiarato: “In partenza pensavo di avere un’opportunità, però Lewis ha sfruttato bene la situazione, poi non sono uscito bene dalla prima curva e non sono riuscito ad usufruire della scia. Lì mi sono giocato un po’ la mia opportunità principale. Avevamo la stessa macchina, Lewis ha guidato molto bene ed è andata così”.

Il finlandese ha poi proseguito: “Credo che oggi Lewis non abbia commesso il minimo errore e anche ieri è stato più veloce di me. Comunque è stato un weekend abbastanza positivo, senza problemi. Certo avrei voluto vincere, ma avremo una nuova opportunità settimana prossima”.

Antonio Russo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Thumbs up for race day 👍 #VB77 #F1 #BelgianGP @mercedesamgf1 @f1 📸 Etherington

Un post condiviso da Valtteri Bottas (@valtteribottas) in data:

Bottas e Lewis Hamilton (Getty Images)
Bottas e Lewis Hamilton (Getty Images)