Vettel smentisce Binotto: “Questo è il nostro potenziale”

0
166

Vettel contraddice Binotto a proposito del potenziale della SF1000. Anche le qualifiche del Belgio sono state una mortificazione per la Ferrari.

(©Ferrari Twitter)

Ebbene sì, pure a Spa la Ferrari è arrivata al sabato pomeriggio leccandosi le ferite che nel frattempo sono diventate piaghe.  Penalizzata da uno stato di forma pessimo e dalla velocità del circuito delle Ardenne, la scuderia di Maranello è stata estromessa con entrambe le monoposto al Q2. Una mazzata all’orgoglio che dovrebbe scuotere gli animi dei dirigenti, ma che per il momento sta solo ingrossando il fegato dei due piloti.

“I tempi di oggi dimostrano il nostro potenziale attuale”, ha dichiarato Sebastian Vettel, 14° e non proprio d’accordo con le recenti parole del boss. “Qualcosa non va nell’assetto, ma questa è la vettura che abbiamo adesso e questi sono i risultati che possiamo fare”, l’amara considerazione del tedesco.

Con il morale sotto i tacchi, forse ancora più di Seb, Charles Leclerc, non riesce a capacitarsi della 13esima piazza conquistata, non certo quello che sperava per il ritorno sul tracciato che dodici mesi fa gli aveva regalato il primo successo in F1.

“Se devo essere onesto è difficile trovare una spiegazione”, ha commentato a caldo il monegasco. “E’ un grosso passo indietro rispetto agli altri, dunque dobbiamo cercare di capire quale sia il problema più grosso e cercare di risolverlo”.

E mentre i driver non sanno più da che parte girarsi per la vergogna Mister Mattia Binotto fa lo svanito.

“La situazione rispetto a ieri è migliorata, ma non abbastanza per stare davanti a quelli che sono i nostri rivali”, ha attaccato dimenticando che stamane Seb era addirittura ultimo. “Dobbiamo ancora comprendere la motivazione”. E guardando al futuro l’ingegnere non sembra poter garantire esiti più esaltanti.

“Qui fino ad ora non è andata bene, ma in fin dei conti la gara è domani ed è lì che vengono distribuiti i punti. In prospettiva l’obiettivo è progredire per i round italiani”, ha concluso predicando pazienza.

(©Ferrari Twitter)

Chiara Rainis