Vettel accanto ad Hamilton contro il razzismo: “Ma non boicotteremo i GP”

0
56

Sebastian Vettel continua a lottare strenuamente contro il razzismo. Il pilota tedesco vuole continuare a lanciare segnali importanti.

Sebastian Vettel (Getty Images)
Sebastian Vettel (Getty Images)

Sebastian Vettel sin dall’inizio di questa stagione ha dimostrato di avere particolarmente a cuore la lotta contro il razzismo, tanto che in ogni GP è sempre stato in prima linea accanto all’amico/nemico Hamilton per dare un segnale forte inginocchiandosi sulla griglia di partenza.

Come riportato da “Motorsport.com”, Vettel ha così commentato la possibilità di boicottare in futuro un Gran Premio per questioni legate al razzismo: “Una decisione del genere verrebbe sempre concordata con tutti. Sugli aspetti che riteniamo importanti ci parliamo e ci confrontiamo sempre. Non penso che siamo al punto di dover boicottare una corsa, non abbiamo mai parlato di una cosa del genere”.

Vettel: “È importante anche quello che si fa a telecamere spente”

Il tedesco ha poi proseguito: “Siamo però sempre aperti a confrontarci. La battaglia contro il razzismo viene portata avanti da tante persone nel mondo da diversi anni. Noi stiamo facendo la nostra parte per trasmettere un messaggio. Vogliamo continuare ad andare avanti nonostante siamo consapevoli di essere dinanzi ad un problema che non sparirà d’improvviso”.

Infine Vettel ha così concluso: “Pensiamo sia importante lanciare un messaggio, ma non so per quanto tempo ancora continueremo. La speranza è che tutti coloro che ci seguono recepiscano la cosa. A prescindere da tutto poi credo che sia molto importante anche quello che si fa in tal senso a telecamere spente”.

Antonio Russo

Vettel (Getty Images)
Vettel (Getty Images)