MotoGP, Test Misano: ultima giornata con Pirro, Savadori e Pedrosa

0
250

Ultima giornata di test a Misano per Aprilia, Honda, KTM e Ducati. Stefan Bradl ha chiuso i lavori con un giorno di anticipo.

Michele Pirro
Michele Pirro a Misano (photo Twitter)

Aprilia, Honda, Ducati e KTM chiudono oggi l’ultima giornata di test sul circuito di Misano, dove stanno provando con i loro collaudatori Lorenzo Savadori, Stefan Bradl, Michele Pirro e Dani Pedrosa. Una tre giorni importante in vista del prossimo appuntamento del Motomondiale proprio a San Marino, dove si terranno due gare consecutive il 13 e 20 settembre, dove si avranno 10.000 fan al giorno per la prima volta in questa stagione contraddistinta dall’emergenza Coronavirus. Al vaglio dei quattro costruttori anche il nuovo asfalto di Misano.

In pista c’è Michele Pirro a bordo della Ducati Desmosedici, impegnato al Red Bull Ring al posto dell’infortunato Pecco Bagnaia, che dovrebbe tornare proprio in occasione del GP di Misano. Nell’ultima gara il collaudatore pugliese ha chiuso 19° dopo qualche problema di troppo al posteriore nel riavvio post bandiera rossa.

Gli altri collaudatori in pista

Oltre a Pirro, c’è il nostro connazionale Lorenzo Savadori in sella ad una Aprilia RS-GP 2020, al fine di provare alcuni aggiornamenti e studiare il miglior setting in ottica gara. Stefan Bradl ha girato con la Honda RC213V martedì e mercoledì. Ma non è ancora certo che continuerà a sostituire il campione del mondo Marc Marquez. “Se sarò impegnato in ulteriori gare, penseremo a come affrontare un normale weekend di gara. Poi c’è il normale programma di test, è una storia a sé stante. Ho un periodo molto impegnativo davanti a me”, ha ammesso il collaudatore tedesco che non ha certo di che annoiarsi in questo periodo.

In azione anche il tester KTM Dani Pedrosa, che ha permesso alla RC16 di compiere grandi passi avanti al prototipo della casa austriaca, come evidenziato anche dalle recenti vittorie di Brad Binder e Miguel Oliveira. Il team arancione si sta ergendo a big della classe regina, tanto da aver perso le concessioni che costringerà a rivedere il programma di test sia con i piloti che con il suo tester.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ciao @misanoworldcircuit See you next time🔥🇮🇹🧨 #FORZADUCATI #ducati #motogp #michelepirro 📸@foto_snap_shot

Un post condiviso da Michele Pirro (@michelepirro51) in data: