Johann Zarco pronto al rinnovo, ma svela un punto debole

0
386

Johann Zarco ha compiuto una vera impresa in Stiria, aiutato anche dalla bandiera rossa. Per lui è pronto il rinnovo di contratto.

Johann Zarco (getty images)

Johann Zarco ha compiuto una vera impresa in Stiria. Ha conquistato appena due punti per la classifica piloti, ma è dovuto partire dalla pit-lane per via della sanzione assegnatagli per l’incidente della settimana prima ed è sceso in pista dopo appena tre giorni dall’intervento allo scafoide.

Il suo week-end è iniziato subito con la FP3 ed è passato dalla Q1 alla Q2 andandosi a prendere la prima fila. Una vera prova di forza per il francese del team Avintia che non ha voluto rinunciare a correre nonostante le condizioni fisiche precarie. La bandiera rossa ha giocato a suo favore, consentendogli di ripartire dalla griglia insieme agli altri. Per Misano non avrà più dolori o fastidi, mancano due settimane all’arrivo del gran premio e avrà tempo per riprendersi. “La bandiera rossa mi ha decisamente giovato. Dopo 15 giri ho iniziato a sentire dolore, mentre alla seconda uscita l’adrenalina mi ha aiutato a rimettermi in forma, cosa che mi ha sorpreso perché ero molto preoccupato il giorno prima. Non ho preso antinfiammatori perché volevo avere il controllo completo sulla mia mano”.

Rinnovo con Ducati

A breve rinnoverà con Ducati e probabilmente dal prossimo anno avrà a disposizione una Desmosedici ufficiale con il team Pramac. Il primo passo avanti è compiuto, nella stagione 2021 si contenderà una sella per il team factory. “Attualmente il mio punto debole è essere efficaci in un gruppo. Mi sento a mio agio sulla moto e sono veloce da solo, ma in gruppo soffro. Negli ultimi giri ho lottato con Fabio [Quartararo], ero forte sul rettilineo e lui era forte in frenata, e alla fine non sono riuscito a batterlo anche se mi sentivo più forte”.

Johann Zarco è riuscito a superarlo tre volte, ma “ha spento leggermente il gas mentre la moto si muoveva molto e non poteva piegarsi come voleva”, ha spiegato il pilota Ducati. “L’ho superato alla curva 3. In quella curva ho anche fatto di tutto per restare a sinistra e anche per questo ho subito più sorpassi”. Alla fine ha però vinto la sfida con Franco Morbidelli soffiandogli un punto.

Zarco (Getty Images)