Spesso criticato per essere un figlio di papà Stroll ha stupito tutti per un gesto inaspettato per aiutare chi si trova in difficoltà.

Lance Stroll (©Getty Images)

Da ormai qualche giorno, come molto spesso accade durante il periodo estivo la California sta bruciando. Per questo, un po’ in controtendenza con il personaggio noncurante che si è creato, Lance Stroll ha annunciato che si impegnerà personalmente in una raccolta fondi sui generis. Per offrire il proprio supporto ai pompieri e a coloro che si trovati all’improvviso senza casa, il canadese devolverà 1800 dollari per ogni punto conquistato nel GP di Spa del prossimo weekend.

“La scorsa settimana è stata per me un momento di riflessione”, ha dichiarato il figlio del patron della Racing Point. “E’ devastante vedere cosa sta succedendo nell’area californiana. Il mio cuore va alle famiglie che soffrono, ai vigili del fuoco e agli animali che stanno morendo”.

Mostrando grande sensibilità il 21enne di Montreal si esporrà in prima persona: “Raccoglierò fondi attraverso la Los Angeles Fire Department Foundation, per dare una mano contro i fuochi che iniziano a peggiorare e io stesso mi impegnerò una donazione alla Fondazione LAFD”.

Particolarmente colpito dal disagio continuo che sono costretti a sopportare nell’area più glamour degli Stati Uniti, il #18 ha chiamato a raccolta i suoi fan, nella fattispecie anche se non solo i più giovani. “Spero sinceramente che ci si possa unire e contribuire a questa causa. Tutto conta per  fare la differenza. Per favore condividete il video con i vostri coetanei e gli altri in quanto è importante stare assieme”, il messaggio rimbalzato dalla sua pagina Twitter.

Disponendo di una vecchia Mercedes tinta di rosa possiamo immaginare che per lui non sarà tanto difficile centrare l’obiettivo top 10.

La Racing Point di Lance Stroll ai box al Gran Premio di Gran Bretagna di F1 2020 a Silverstone (Foto Peter Fox/Getty Images)
 Racing Point di Lance Stroll  (Foto Peter Fox/Getty Images)

Chiara Rainis