La Mercedes partirà avvantaggiata ad Imola. Ecco il motivo

0
486

Anche in un GP di Imola nuovo per tutti la Mercedes partirà con un importante vantaggio sulla concorrenza. Questo il motivo.

Mercedes (©Getty Images)

Piove sempre sul bagnato e per quanto riguarda la Mercedes ormai questo principio è diventato una costante. Quando ad inizio novembre la F1 tornerà a calcare per la prima volta dal 2006 il tracciato del Santerno, la scuderia di Stoccarda, si presenterà con un piccolo ma importante beneficio, quello di aver già potuto visionare e saggiare il nuovo layout del circuito.

Come è stato possibile? Semplice Valtteri Bottas domenica scorsa è stato protagonista di un test al volante di una 45 AMG 4MATIC+ da 421 cavalli. Una chance non da poco, dato che il finlandese, girando a velocità moderata ha potuto studiarne le criticità e le caratteristiche con largo anticipo rispetto agli altri che, molto probabilmente la pista la vedranno per la prima volta il sabato del weekend di gara con la complicazione ulteriore del formato compatto e ridotto a due giorni aspramente criticato da Max Verstappen.

“E’ stata una grande emozione ritrovarmi a percorrere quelle stesse traiettorie su cui vedevo sfrecciare i miei miti di quando ero giovanissimo”, ha dichiarato alla fine. “Pur avendola provata sul simulatore, dal vivo è tutta un’altra cosa, e per questo voglio ringraziare il presidente Uberto Selvatico Estense e tutto lo staff dell’autodromo della magnifica accoglienza”.

E di rendere merito al responsabile della struttura il #77 ne ha ben donde considerato il bonus che avrà il team da sommare a quello di una vettura senza pari.

“Davvero non ci aspettavamo questa sorpresa”, è caduto dalle nuvole il dirigente. “Ci ha fatto davvero molto piacere questa visita che di fatto ha segnato il ritorno del Circus su un circuito che è nel cuore e nelle memorie degli appassionati e che oggi ci prepariamo a far rivivere con il ritorno del GP dell’Emilia Romagna”.

Chiara Rainis

Valtteri Bottas e Lewis Hamilton sul podio del Gran Premio di Stiria di F1 2020 al Red Bull Ring (Foto Lat Images/Mercedes)
Valtteri Bottas e Lewis Hamilton (Foto Lat Images/Mercedes)