Pol Espargaro: “Che peccato lasciare questa KTM, ma la Honda è veloce”

0
263

Pol Espargaro lancia messaggi d’amore a quella che attualmente è la sua moto, ma che dal 2021 dovrà lasciare per passare alla Honda.

Pol Espargaro (Getty Images)
Pol Espargaro (Getty Images)

Pol Espargaro è il grane protagonista di questo sabato. Lo spagnolo, infatti, ha firmato la pole piazzandosi davanti a tutti con un gran bel tempo e domani sembra essere uno dei favoriti per il successo in gara visto che già 1 settimana fa era sembrato l’unico in grado di impensierire Dovizioso prima di una caduta.

A margine delle qualifiche, ai microfoni di Sky Sport, l’iberico ha così affermato: “Sono molto felice perché sono state due settimane molto difficili, alla fine sappiamo che in MotoGP è importante partire davanti, specialmente qua dove è difficile sorpassare. Qui è importante stare davanti alla prima curva per fare il mio passo e il mio ritmo. Vediamo domani cosa succede, ma oggi il giorno è nostro”.

Espargaro: “Avevo dei problemi con il giro secco”

Pol Espargaro ha poi proseguito: “Essere qua è bellissimo, è dalla Moto2 che non me lo sentivo dire che sono in pole. Per me è stato difficile perché Ducati e Suzuki sono molto forte. Io sul giro secco non ero molto forte, ma alla fine sono riuscito a fare un lap buono e mi sono messo davanti a tutti. Ora guidare questa moto è bellissimo. Secondo me è la migliore moto della griglia, anche settimana scorsa. Questo weekend sul giro secco eravamo un po’ deboli, ma è andata bene”.

Infine, stuzzicato dai colleghi sul fatto che l’anno prossimo dovrà lasciare una moto così veloce per passare alla Honda ha così commentato: “Alla fine Nakagami è secondo molto vicino a me. Mi dispiace lasciare la KTM ora che è arrivata al top, è una bellissima famiglia e mi mancheranno il prossimo anno, ma non si può guardare indietro. Magari il prossimo anno i piloti che saranno qui lotteranno per il titolo e io ne sarei davvero felice perché questa moto l’ho fatta crescere e l’ho vista crescere. Sarei davvero felice per tutti i ragazzi qui”.

Antonio Russo

MotoGP - Espargaro (Getty Images)
MotoGP – Espargaro (Getty Images)