MotoGP, quattro piloti davanti al FIM Panel: Zarco rischia sanzioni

0
538

Quattro piloti compariranno davanti al FIM MotoGP Stewards Panel. Johann Zarco rischia una sanzione per l’incidente.

Franco Morbidelli e Johann Zarco in Austria (getty images)
Franco Morbidelli e Johann Zarco in Austria (getty images)

Il FIM MotoGP Stewards Panel ha rilasciato una dichiarazione ufficiale per annunciare che Johann Zarco e Franco Morbidelli giovedì saranno ascoltati insieme a Pol Espargaró e Miguel Oliveira. Ci sono quattro convocati per il momento in attesa di conoscere eventuali sanzioni. D’altronde sia Zarco che Espargarò sono stati protagonisti di episodi controversi non solo in Austria ma anche a Brno.

Danilo Petrucci e Aleix Espargaró erano già stati convocati sabato a causa della loro discussione avvenuta nelle Q1, con scambi di gesti e una polemica poi proseguita sui social network. Nel comunicato viene sottolineato che l’obiettivo della FIM è quello di supportare i piloti e contribuire alla sicurezza e al chiarimento, ma allo stesso tempo applicare le sanzioni previste dal regolamento se necessario. Nel caso d’appello entreranno in gioco anche Frank Vayssié della FIM Circuit e Martin Suchy della Federazione Austriaca.

Possibile sanzione per Zarco?

Sono in tanti a chiedersi perché non ci sia stata subito una convocazione, ma essendo Franco Morbidelli e Johann Zarco fuori gara non c’era un bisogno immediato. Inoltre le dichiarazioni post gara hanno amplificato l’episodio e non a torto: la vita di Valentino Rossi, Maverick e dei due diretti interessati è stata messa seriamente a rischio e solo un miracolo ha evitato il peggio. Ad accompagnare Johann e Franco davanti al FIM MotoGP Stewards Panel uno dei membri dei rispettivi team.

Il francese della Ducati Avintia quasi sicuramente porterà a difesa i dati della telemetria, dove si evince che in quella curva e a quel giro ha frenato 3″ più tardi del solito, quindi non c’era nessuna intenzionalità. Come spiegato a voce anche al pilota italobrasiliano del team Petronas SRT e a Valentino Rossi. Al di là delle decisioni e delle eventuali sanzioni sarà importante ritrovare la giusta serenità per affrontare il prossimo week-end di gara sul medesimo tracciato. Purtroppo questa stagione 2020 verrà ricordata per i tanti incidenti e infortuni, oltre che per la crisi sanitaria da Coronavirus.

Johann Zarco con Franco Morbidelli dopo l'incidente nel Gran Premio d'Austria di MotoGP 2020 al Red Bull Ring (Foto Dorna)
Johann Zarco con Franco Morbidelli dopo l’incidente nel Gran Premio d’Austria di MotoGP 2020 al Red Bull Ring (Foto Dorna)