Johann Zarco sarà operato: polso fratturato dopo l’incidente

0
38

Johann Zarco sarà operato allo scafoide ma domenica proverà a correre. E si difende dalle accuse dopo l’incidente.

Johann Zarco MotoGP Austria
Johann Zarco (Getty Images)

Johann Zarco nella giornata di ieri ha effettuato una Tac che ha evidenziato una frattura allo scafoide. Nella giornata di mercoledì sarà operato a Modena e subito dopo ritornerà in Austria per cercare il ‘fit’ dei medici e provare a correre a partire da sabato, saltando il venerdì di libere per recuperare una giornata di riposo post intervento.

Il francese vuole esserci a Zeltweg perché sa di giocarsi le ultime chance di accedere al team Ducati factory. “Per questo ho avuto anche tanti dubbi: operarmi o aspettare? Correre anche se avrò male o se non ci provo penseranno che non abbia abbastanza voglia? Così mi opero, torno in Austria e poi vediamo”.

L’incidente con Morbidelli

A tenere banco è ancora l’incidente avvenuto in curva 3 nel corso del GP d’Austria. In tanti hanno puntato il dito contro Johann Zarco, ma si difende a spada tratta contro le accuse di una manovra folle. “Franco mi ha chiesto scusa per aver detto quelle parole (“Zarco è un mezzo assassino”; n.d.r.), ma dopo aver visto il video a caldo lo aveva interpretato come se avessi fatto apposta per bloccarlo – racconta Zarco a ‘La Gazzetta dello Sport’ -. Gli ho detto che io non potrei mai pensare di fare una cosa così in una fase di staccata, e che per me non ero andato larghissimo”.

Johann ha parlato a lungo anche con Valentino Rossi al termine della gara. Giovedì sarà convocato dai commissari di gara ma non sono previste sanzioni per nessuno dei due piloti coinvolti. “È facile criticare qualcuno ed essere molto cattivi con le parole, ma non devo farmi condizionare, perché non sono io. In gara bisogna essere aggressivi, ma bloccare qualcuno a 300 all’ora e farlo cadere questo no. E comunque, ripeto, non ho fatto questo. È stato un incidente e mi sento sfortunato”.

Johann Zarco con Franco Morbidelli dopo l'incidente nel Gran Premio d'Austria di MotoGP 2020 al Red Bull Ring (Foto Dorna)
Johann Zarco con Franco Morbidelli dopo l’incidente nel Gran Premio d’Austria di MotoGP 2020 al Red Bull Ring (Foto Dorna)