Marini, il fratello di Valentino Rossi ora è in testa al Mondiale Moto2

0
226

Luca Marini, con il secondo posto ottenuto al Gran Premio d’Austria, si issa in testa al Mondiale Moto2. Grande soddisfazione: “Mi sentivo bene”

Luca Marini festeggia il secondo posto al Gran Premio d'Austria di Moto2 2020 al Red Bull Ring (Foto Sky VR46)
Luca Marini festeggia il secondo posto al Gran Premio d’Austria di Moto2 2020 al Red Bull Ring (Foto Sky VR46)

Nel Gran Premio d’Austria di Moto2 si è dovuto accontentare della seconda posizione, alle spalle del rivale Jorge Martin che è risultato letteralmente irraggiungibile in gara. Ma questo piazzamento vale molto per Luca Marini nell’ottica della classifica generale, visto che gli ha permesso di salire in testa al campionato del mondo di Moto2.

Non è stato per nulla facile, visto che il terribile incidente tra Hafizh Syahrin ed Enea Bastianini ha costretto i commissari ad interrompere la corsa della classe di mezzo e a farla successivamente riprendere con una seconda partenza. Ma il fratello minore di Valentino Rossi non si è lasciato distrarre da questo andamento anomalo della domenica.

“Sono partito bene in entrambe le gare: nella prima, ho recuperato tanto terreno e mi sentivo davvero bene”, racconta. “La seconda, direttamente dalla prima fila, è stata più facile, ma Jorge (Martin, ndr) aveva qualcosa in più. È stato veloce tutto il weekend, ho provato ad inseguirlo, ma facevo fatica nel terzo intermedio, un aspetto su cui lavorare nel Gran Premio della prossima settimana”.

E domenica prossima Luca Marini vuole la vittoria

Tra una settimana è già in programma la rivincita, sulla stessa pista del Red Bull Ring, e Marini ha le idee chiare sugli aspetti tecnici da limare per poter salire un altro gradino sul podio: “Sono stato l’unico a scendere in pista per la gara con la gomma morbida davanti, mentre gli altri avevano la dura. Faremo quindi qualche altra prova in questo senso il prossimo venerdì con tutto il team per compiere un altro passo in avanti. Come sempre, hanno fatto un gran lavoro”.

A lui sono arrivati i complimenti anche del suo team manager allo Sky VR46, Pablo Nieto: “Due gare positive per entrambi i piloti: alla prima partenza Luca ha davvero stupito fino a portarsi subito in scia ai primissimi nonostante l’ottavo posto in griglia. Bene anche Marco che stava risalendo la classifica. Dopo il secondo via, le cose sono state più facili per Luca che era secondo. Ha cercato di rimanere con Martin, ma senza rischiare e sono sicuro tornerà al lavoro ancora più motivato per ridurre questo piccolo distacco”.

Leggi anche —> Moto2 GP d’Austria: vince Martin, ma il nuovo leader del Mondiale è Marini

Luca Marini festeggia il secondo posto al Gran Premio d'Austria di Moto2 2020 al Red Bull Ring (Foto Sky VR46)
Luca Marini festeggia il secondo posto al Gran Premio d’Austria di Moto2 2020 al Red Bull Ring (Foto Sky VR46)