Vettel: “Il mio parere non conta per la Ferrari. Fortuna siamo stati doppiati”

0
3607

Sebastian Vettel non crede che la propria opinione sia ancora importante per la Ferrari e si gode il discreto risultato ottenuto oggi.

Sebastian Vettel (Getty Images)
Sebastian Vettel (Getty Images)

Sebastian Vettel nonostante solo un 7° posto è stato votato MVP di giornata. Il tedesco, infatti, ha portato la vettura al traguardo gestendo per più di 30 giri le proprie gomme soft dimostrando ancora una volta di avere un grande controllo della vettura.

Come riportato da “Sky Sport”, il tedesco ha così commentato la propria prestazione: “Le abbiamo provate tutte e in quella fase ho pensato che potessimo correre quel rischio perché non avevamo nulla da perdere. Stavamo lavorando sull’idea di avere una gomma più fresca verso la fine, ma poi ho deciso di gestire le gomme per chiudere il gap con alcuni piloti che avevamo davanti”.

Vettel: “C’è ancora tanto lavoro da fare”

Sebastian Vettel ha poi proseguito: “Poi ho cercato di chiedere anche il team per vedere cosa volessero fare perché io già pensavo di restare in pista sino alla fine. Solo che poi mi hanno detto di spingere forte e ho fatto per 3-4 giri dei lap veloci. Solo che a quel punto mi è stato chiesto di fare il contrario. Quello è stato un momento un po’ strano alla radio”.

Infine il pilota della Ferrari ha così concluso: “Poi però ci abbiamo provato e ha portato dei frutti. Realisticamente oggi la nostra posizione era la 10a. Abbiamo avuto un po’ di fortuna oggi che ci sia andata bene correndo quel rischio e i punti alla fine sono buoni. Oggi essere doppiati ci ha aiutati perché ha fatto durare la gara di meno e siamo riusciti a portare le gomme sino alla fine. Il mio parare per la Ferrari non credo sia più così importante. La macchina è quella che è. Stiamo cercando tutti di tenere duro e fare il meglio che possiamo. C’è ancora tanto lavoro da fare, anche da parte mia”.

Antonio Russo

Vettel (Getty Images)
Vettel (Getty Images)