Valentino Rossi: “Dovizioso via da Ducati? Peccato per entrambi”

Valentino Rossi ha commentato le sue deludenti Qualifiche MotoGP a Spielberg ma anche il mancato rinnovo di Andrea Dovizioso con Ducati.

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

Solo dodicesima posizione per Valentino Rossi nelle Qualifiche MotoGP in Austria. Il 41enne pilota pesarese ha faticato sul giro secco a Spielberg.

Non si può dire che sia un problema di moto, considerando che Yamaha ha Maverick Vinales in pole position e Fabio Quartararo terzo. Inoltre, Franco Morbidelli è settimo. È il Dottore a non essere riuscito a guidare in maniera abbastanza efficace, in particolare nel terzo settore, quello in cui perde maggiormente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dovizioso, addio Ducati: “Scelta giusta. Non ho un piano B”

MotoGP Austria, Valentino Rossi dopo le Qualifiche

Rossi al termine delle Qualifiche MotoGP al Red Bull Ring ha così parlato ai microfoni di Sky Sport: «Nella FP4 sono stato abbastanza veloce, avevo buon passo. Sono passato anche dalla Q1 alla Q2, ma la dodicesima posizione non è una buona notizia per la gara perché partire così indietro è sempre molto difficile. Vedremo. Intanto bisognerà scegliere la gomma dietro, la scelta è ancora aperta. Poi servirà vedere che tempo avremo e cercare di essere veloce. Il problema delle mie qualifiche è stata la gomma soft, non mi sono trovato bene a differenza che con la media. Non avevo grande grip e non sono riuscito a migliorare abbastanza».

Valentino ha anche parlato del mancato rinnovo di Andrea Dovizioso con Ducati: «Sempre difficile commentare da fuori, perché non conosci tutta la storia. È una cosa che mi ha sorpreso, pensavo che continuassero insieme e che riuscissero a mettersi d’accordo. Penso che sia un grande peccato sia per Ducati che per Dovi. Adesso bisognerà vedere cosa farà lui nel 2021 e chi andrà a guidare la Desmosedici ufficiale».

Francesco Bagnaia al posto di Dovizioso nel 2021? Il Dottore risponde: «Ci sono tanti piloti che vorrebbero il suo posto, perchè è in una squadra top. C’è anche Bagnaia, che purtroppo ha avuto un infortunio nel momento peggiore. Però è molto competitivo e riesce a guidare bene la Ducati, quindi perché no?». Pecco è un suo “allievo” della VR46 Riders Academy e ovviamente il pesarese tifa per lui.