Fabio Quartararo non è molto positivo per questo weekend vista la grande competitività mostrata sia dalla Ducati che dalla KTM.

Fabio Quartararo (Getty Images)
Fabio Quartararo (Getty Images)

Fabio Quartararo arriva in Austria da leader del Mondiale, ma con la consapevolezza di non essere tra i favoriti per questo Gran Premio. Sulla pista di proprietà della Red Bull, infatti, al momento Ducati e KTM sembrano averne di più rispetto a tutti gli altri e per il francese diventa complicato anche solo pensare ad un podio domenica.

Durante un’intervista rilasciata a “Sky Sport”, Fabio Quartararo ha così dichiarato: “Questa è stata una mattina abbastanza difficile. Pensavo di riuscire a fare meglio sul time attack. Sono contento però perché abbiamo avuto un’idea per domani. Penso che possiamo andare più forte. Vediamo se domani riusciremo ad avere una FP3 asciutta. La velocità manca sempre, anche se chiedi alla Ducati si lamenterà di questo. Noi però in questo effettivamente facciamo fatica”.

Quartararo: “Sapevamo che qui e a Brno avremmo sofferto”

Il francese ha poi proseguito: “Mi aspettavo una KTM veloce, ma non tanto come quanto lo è stata a Brno. Anche oggi Pol è stato molto veloce. Sarei molto felice di salire sul podio perché questo è un risultato molto difficile visto che Ducati e KTM vanno molto veloci e poi c’è anche Nagakami che ha dimostrato di avere un buon passo”.

Infine Quartararo ha così concluso: “Sapevamo che Brno e queste due gare in Austria sarebbero state molto difficili per noi. A Misano, Barcellona e Le Mans che sono un pelino più per noi. In ogni caso dobbiamo dare il massimo e vedere cosa succede”.

Insomma a quanto pare il rider del Team Petronas non è molto fiducioso per questo weekend di gara dove effettivamente la concorrenza per il podio sembra essere tanta e molto agguerrita.

Antonio Russo

Quartararo (Getty Images)
Quartararo (Getty Images)