Verstappen: “Io e Sainz a lottare per il titolo? Difficile, Mercedes superiore”

0
59

Max Verstappen non crede di poter lottare per il titolo contro una Mercedes così superiore e pensa lo stesso anche di Sainz in Ferrari.

Max Verstappen (Getty Images)
Max Verstappen (Getty Images)

Max Verstappen è l’uomo che sta tenendo in vita questo Mondiale di F1. Un campionato che altrimenti sarebbe già saldamente tra le mani di Lewis Hamilton, che domina, ma ogni tanto sbaglia, che è invincibile, ma ogni tanto può riscoprirsi umano. L’olandese allora proverà a stare nei pressi del britannico, in attesa di un suo errore o di un problema alla sua vettura.

Come riportato da Marca, il pilota della Red Bull ha così affermato: “La distanza è frustrante. Lottare per il campionato sarà molto difficile. Forse puoi lottare per la vittoria, ma pensare alla stagione è difficile. Possiamo cambiare pochissimo sui motori. Non racconto favole, sono onesto e chiaro. L’unica via da seguire è quella di continuare a lavorare per essere migliori delle Mercedes e ridurre la differenza”.

Verstappen: “Proveremo ad accorciare la distanza”

Verstappen ha poi proseguito: “Non credo che riusciremo a ridurre la distanza di un secondo in qualifica, anche con le gomme più soft, quindi lo scenario sarà sempre simile. Saremo sempre un po’ più veloci degli altri e più lenti delle Mercedes, quindi proveremo ad accorciare questa distanza per essere più vicini”.

Il pilota olandese ha poi parlato anche dei suoi compagni di team analizzando la possibilità che Sainz, quando arriverà in Ferrari, possa lottare insieme a lui contro le Mercedes: “Daniel è stato un buon compagno di team. In F1 sono tutti veloci. In questo momento la Mercedes è di gran lunga superiore, quindi pensare a me e Carlos che lottiamo per la vittoria mi sembra complicato. Stiamo lavorando duramente per raggiungere le Mercedes. Dobbiamo migliorare telaio e motore. Ci stiamo avvicinando a loro”.

Antonio Russo

Verstappen (Getty Images)
Verstappen (Getty Images)