La Mercedes trema: “A Barcellona e Spa avremo di nuovo problemi”

Dopo quanto accaduto domenica scorsa a Silverstone la Mercedes non sembra più invincibile. La situazione potrebbe essere simile anche nei prossimi due GP.

Hamilton e Bottas (Getty Images)
Hamilton e Bottas (Getty Images)

La Mercedes a Silverstone ha mostrato le prime crepe di quello che sino a quel momento era apparso come un progetto perfetto. A quanto pare, infatti, con alte temperature e una mescola più morbida la vettura del marchio di Stoccarda entra in grande difficoltà consumando eccessivamente gli pneumatici.

Come riportato da “Motorsport.com”, Andrew Showlin ha così commentato questo problema: “Sarebbe stupido pensare che non avremo più questo problema e che non lo dovremo affrontare già in Spagna di nuovo. Dobbiamo lavorare per trovare delle soluzioni ed è quello che stiamo facendo. In Spagna sarà dura per noi così come a Spa. Questi sono circuiti dove si causa tanta energia sulle gomme e quindi ci può essere del blister”.

Shovlin: “Con i problemi che avevamo a Silverstone era complicato vincere”

Il responsabile di pista della Mercedes ha poi proseguito: “Dovremo cercare di raffreddare le gomme e in tal senso il circuito spagnolo sarà un bel banco di prova per noi. Avevamo ipotizzato che in Red Bull avrebbero provato qualcosa di diverso visto che ci partivano alle spalle. Avevamo pensato che la nostra opzione fosse quella ideale per avere subito un buon ritmo nei primi giri”.

Infine Shovlin ha così concluso: “In gara però abbiamo visto che non avevamo un buon ritmo allora abbiamo dovuto rallentare per non distruggere le gomme. Considerando i problemi che avevamo sarebbe stato complicato pensare di vincere. La sosta anticipata di Valtteri, invece, è stata fatta perché avevamo paura che Leclerc si piazzasse davanti a lui e a quel punto avrebbe poi dovuto superarlo in pista con tutte le difficoltà del caso”.

Antonio Russo

Le due Mercedes (Getty Images)
Le due Mercedes (Getty Images)