Johann Zarco: “Non rimpiango KTM, in Austria ci riproviamo”

0
108

Johann Zarco non rimpiange di aver lasciato KTM nonostante il trionfo austriaco a Brno. E in Austria proverà a ripetersi.

Johann Zarco (getty images)

KTM ha celebrato la sua prima vittoria in MotoGP sul circuito di Brno, dopo anni difficili costellati da un solo podio sul bagnato a Valencia conquistato da Pol Espargarò. E pensare che fino a un anno da Johann Zarco faticava a trovare il feeling con la RC16, tanto da alzare bandiera bianca e decidere di rompere con la casa austriaca.

Nell’ultimo round il francese del team Avintia si è ritrovato a dover fare i conti proprio contro la sua ex moto che alla fine ha avuto la meglio, per giunta guidata da un rookie. Brad Binder “fa il lavoro che non sono riuscito a fare”, ha commentato Zarco. “Sono felice per lui. Hanno fatto grandi progressi con la moto in inverno. Lui arriva con la mente lucida e questo aiuta a portare a termine il lavoro sulla KTM. Lo ha già dimostrato nella sua terza gara”.

La crescita con Ducati

Ragionando con il senno di poi, Johann Zarco non rimpiange di aver lasciato la RC16, dicendosi sempre più a proprio agio con la nuova Ducati Desmosedici GP20. “Non me ne pento affatto, e non credo che avrei dovuto essere più paziente. A quel punto, l’anno scorso ho faticato. Ho dovuto fare questo passo da solo e prendere questa decisione importante per ritrovare la libertà e per essere in pace con me stesso. Mi sentivo come se stessi guadagnando soldi senza fare nulla”.

Johann Zarco rivendica la sua onestà intellettuale e professionale nei confronti della casa di Mattighofen. “Dovevo essere onesto con KTM e dire loro che non volevo più andare avanti. Volevo smettere invece di essere cattivo. È stato un passo enorme”, ha sottolineato il francese. In Austria sa che il circuito è favorevole alla Ducati, ma ripetersi non sarà certo impresa semplice. “Quando sono arrivato in Ducati a dicembre avevo una sensazione diversa. Era un po’ come la sensazione che avevo in Moto2. La moto mi ha dato più fiducia a Sepang e in Qatar a febbraio. Da quel momento in poi ho potuto lavorare su me stesso più intensamente. Devo migliorare le mie partenze. Sarebbe di grande aiuto per le prossime gare”.

Johann Zarco in pista sulla Ducati nelle prove libere del Gran Premio dell'Andalusia di MotoGP 2020 a Jerez de la Frontera (Foto Javier Soriano/Afp/Getty Images)
Johann Zarco in pista sulla Ducati nelle prove libere del Gran Premio dell’Andalusia di MotoGP 2020 a Jerez de la Frontera (Foto Javier Soriano/Afp/Getty Images)