Chicho Lorenzo: “Marc Marquez ha commesso 4 errori”

0
736

Chicho Lorenzo elenca i quattro errori commessi da Marc Marquez dall’inizio del Mondiale 2020 che lo costringono a restare fuori dalle gare.

Marc Marquez con il braccio fratturato ai box della Honda (Foto Gold & Goose/Red Bull)
Marc Marquez con il braccio fratturato ai box della Honda (Foto Gold & Goose/Red Bull)

Chicho Lorenzo analizza la situazione di Marc Marquez dopo il doppio infortunio all’omero destro rimediato nel primo round di Jerez e poi nella sua abitazione, dopo aver stressato il braccio nei giorni precedenti. Si attendeva il suo ritorno in Repubblica Ceca, invece pochi giorni prima è arrivata la notizia del secondo intervento chirurgico.

Secondo il papà di Jorge il campione della Honda avrebbe commesso più di un errore, a cominciare dal ritorno in pista a distanza di quattro giorni dall’intervento, tentativo fallito miseramente dopo diversi giri fra FP3 e FP4. “Marc Marquez è il pilota che sta ricevendo tutta l’attenzione in questa stagione. Primo nel GP di Spagna per l’infortunio, nel GP dell’Andalusia per il suo ritorno e nel GP della Repubblica Ceca per la nuova operazione. È normale che le persone che non sono consapevoli di tutto ciò che è questo sport restino sorprese”, spiega Chicho Lorenzo sul suo canale YouTube.

I tanti errori del campione HRC

Per il padre di Jorge Lorenzo, Marc Marquez ha commesso quattro errori in questa stagione. “Marquez nella prima gara aveva il ritmo per vincere e non avrebbe dovuto rischiare nulla. Ha fatto due errori: il primo quello che lo ha fatto uscire e poi quello che lo ha fatto cadere dopo la rimonta. Ma non finisce qui, dopo tre giorni torna a Jerez, forzando nuovamente la situazione e non può correre. Questo è stato il terzo errore. L’ultimo errore è stato quello di forzare il recupero che lo ha fatto passare di nuovo in sala operatoria, ritardandone il rientro ”.

In molti hanno addebitato delle colpe ai dottori che gli hanno dato il via libera a correre pochi giorni dopo l’operazione. “I medici sono persone sotto pressione. In una situazione normale avrebbero seguito i tempi di recupero stabiliti, ma questa è la MotoGP – ha aggiunto Chicho Lorenzo -. Se il ritorno di Marquez fosse andato bene, nessuno avrebbe interrogato i medici. Questa situazione a Marquez creerà dei precedenti, ora i medici saranno più cauti quando lasceranno correre i piloti della MotoGP”.

Marc Marquez nel box Honda a Jerez de la Frontera (Foto Javier Soriano/Afp/Getty Images)
Marc Marquez nel box Honda a Jerez de la Frontera (Foto Javier Soriano/Afp/Getty Images)