Cal Crutchlow: “Con Honda è sempre la stessa storia”

0
364

Cal Crutchlow 13° a Brno non cerca alibi fisici. Ma non manca di puntare il dito contro una Honda difficile da guidare.

Cal Crutchlow
Cal Crutchlow (getty images)

Cal Crutchlow non ha ancora smaltito l’infortunio allo scafoide rimediato nel warm-up di Jerez, spingendolo a dover ricorrere ad un intervento chirurgico. A Brno ha chiuso al 13° posto, ma il pilota della LCR Honda non cerca alibi, se non una moto che resta difficile da domare.

Da quando Marc Marquez è fuori dalle corse per la doppia operazione all’omero è Takaaki Nakagami a tenere alto il nome della Honda. Una delusione che Cal Crutchlow non riesce a digerire. “La mia prestazione è stata semplicemente brutta, ero solo 19esimo e poi ho cercato di recuperare il ritardo nelle curve 1 e 4”, ricorda il pilota 34enne, partito dal dodicesimo posto sullo schieramento.

I problemi nel traffico

Il britannico riscontra sempre i soliti problemi tecnici con la sua Honda RC213V, a cominciare dalla percorrenza in curva, impresa che riesce bene soltanto a Marc Marquez. “E’ la stessa vecchia storia con la Honda. Non possiamo guidare in gruppo. Non appena ho qualcuno davanti a me, non riesco più a prendere il mio ritmo. L’ho visto con Taka, aveva esattamente lo stesso problema quando aveva degli avversari davanti a lui. Quando si è trovato a capo del gruppo, ha potuto esercitare di nuovo la pressione. È stata una gara difficile”.

Leggi anche -> MotoGP: Marquez ci riprova? Vuole tornare già in Austria

Non cerca attenuanti fisiche pur riscontrando dei strani crampi all’avambraccio che persistono dal GP di Jerez. “Se la partenza avesse funzionato e fossi stato quinto al primo giro, forse avrei potuto continuare. Ma è solo difficile gestire una situazione del genere su questa moto”. Ha tagliato il traguardo con 18” di gap dal vincitore Brad Binder, ma ha sicuramente fatto meglio di Alex Marquez che dal prossimo anno lo sostituirà nel box LCR. Una scelta arrivata dai vertici HRC e che costringe Cal a trovare un’altra sella libera per la stagione 2021.

Cal Crutchlow (Foto Lcr Honda)
Cal Crutchlow (Foto Lcr Honda)