F2: altro podio per Mick Schumacher, ma prime scintille con Shwartzman

0
144

Mick Schumacher coglie un buon secondo posto che però poteva essere un successo. Incidente per lui nel finale con il compagno di marca Shwartzman.

Mick Schumacher e Robert Shwartzman (Getty Images)
Mick Schumacher e Robert Shwartzman (Getty Images)

Mick Schumacher e Robert Shwartzman sono due di piloti più promettenti della FDA. Il russo sino a ieri era in testa al campionato di F2 al suo esordio nella categoria, ma purtroppo per lui, a causa delle ultime pessime prestazioni sul circuito di Silverstone è scivolato indietro nella graduatoria iridata.

Dopo l’ottavo posto conquistato ieri alle spalle del compagno di team Schumacher, Shwartzman oggi ha preso il via dalla pole. I due della Prema hanno quasi subito preso il largo sul gruppone, seguiti dal solo Tsunoda, l’unico capace di tenere il ritmo del due driver griffati FDA.

Immediate le scuse di Schumacher

Dopo qualche timido tentativo di sorpasso da parte di Schumacher i due della Prema hanno praticamente congelato le posizioni per tutta la gara. A pochissimi giri dalla fine però il tedesco ha provato a rompere gli indugi sul russo provando il sorpasso. Purtroppo però i due si sono presi nell’incrocio di traiettoria con Shwartzman che ha avuto la peggio rompendo l’alettone anteriore.

Questo ha aperto le porte a Tsunoda che ha potuto conquistare così un semplice successo grazie al regalo dei due del Team Prema. Nonostante la collisione Mick Schumacher è riuscito comunque a portare a casa un ottimo secondo posto, mentre il compagno di team ha chiuso nelle retrovie.

Dopo aver tagliato il traguardo il tedesco ha però subito chiesto scusa al russo durante il team radio: “Dite a Robert, se ho fatto un errore, mi dispiace davvero tanto, mi prendo io la colpa. Mi dispiace tantissimo”. Terzo gradino infine per Aitken. Per effetto di questi risultati Ilott mantiene il primato in classifica e allunga sugli inseguitori.

Antonio Russo