Brno, Brad Binder in un sogno: “Cosa è successo?”

0
106

Brad Binder vince a Brno ma ancora non riesce a credere quanto è successo: “Il giorno più incredibile della mia vita”.

Brad Binder a Brno (getty images)

KTM firma una giornata storica sul circuito di Brno. La casa austriaca era pronta a scommettere sul primo successo in MotoGP, ma forse mai avrebbe immaginato di raggiungerlo con il suo rookie Brad Binder. Alla vigilia del Mondiale Alex Marquez, forte della Honda iridata, era il grande favorito per il titolo di ‘rookie of the year’. Ma sin dalle prime uscite il pilota sudafricano aveva dato segnali “sovversivi” al riguardo.

In un campionato dove tutto è possibile Brad Binder ha messo la ciliegina sulla torta dell’imprevedibilità. “Non credo che capirò mai nella mia vita cosa ho ottenuto oggi”, ha detto dopo la sua prima vittoria, come riportato da Speedweek.com. Già a Jerez aveva dato prova del suo talento con buone prestazioni sul giro secco. Si tratta anche della prima vittoria in classe regina per un pilota sudafricano. “Oggi è stato il giorno più incredibile della mia vita finora. È il giorno che sognavo da bambino. Trovo spaventoso che si sia avverato nella terza gara. Non posso crederci. Da quando ho iniziato nella Red Bull Rookies Cup, ho scalato costantemente la scala. E l’obiettivo a lungo termine è sempre stato il successo in MotoGP. Red Bull e KTM sono state con me per tutta la mia carriera e ora abbiamo vinto”.

Un trionfo da sogno

Non credeva davvero nella vittoria, almeno fino a quando, partito dalla settima posizione, non si è ritrovato alle spalle di Franco Morbidelli. “Man mano che la gara andava avanti, ho visto che ero più forte di lui, quindi l’ho attaccato e passato. E quando ho raggiunto Franco, ho visto che avevo un vantaggio sul grip. Quindi ho aspettato e poi ho fatto la manovra di sorpasso. Ho pensato che forse qualcuno mi avrebbe beccato da dietro negli ultimi due o tre giri. Perché il mio ritmo è diventato drammaticamente più lento, ma a quanto pare è stato così per tutti i piloti. Ho spinto così tanto negli ultimi tre giri”.

Binder ha vinto il Mondiale Moto2 nel 2016, nel 2019 ha mancato il titolo Moto2 per soli tre punti. “Quando ho guidato la Moto3 per la prima volta ero elettrizzato, pensavo fosse una follia. Se quello fosse stato l’apice della mia carriera, non mi sarei lamentato. E se oggi ci guardiamo intorno, siamo tutti senza parole, tutti in KTM, tutti in Red Bull. Abbiamo vinto tutte e tre le classi insieme. E spero che questo sia l’inizio di qualcosa di grande”.

Brad Binder
Brad Binder (getty images)