Esclusivo, Pascarella: “Bagnaia torna a Misano, vi dico la mia su Marquez”

0
397

Subito dopo l’intervento a Francesco Bagnaia abbiamo avuto modo di parlare telefonicamente con il dottor Pascarella, che ha fatto il punto della situazione.

Francesco Bagnaia (Getty Images)
Francesco Bagnaia (Getty Images)

Francesco Bagnaia purtroppo nella giornata di ieri ha rimediato la frattura della tibia durante le prove libere del Gran Premio di Brno, un vero peccato visto che il talento dell’Academy in queste ultime settimane sembrava andare davvero fortissimo con la Ducati.

Il rider del Team Pramac è stato subito trasportato ad Ancona dove è stato operato dal dottor Pascarella, l’uomo che di solito si occupa di “riparare” i piloti italiani per rimetterli al più presto in moto. Nel 2017 ad esempio fu lui ad operare Valentino Rossi dopo un incidente del Dottore mentre faceva Motocross. In quel caso il #46 tornò in pista, favorito da una lunga sosta, dopo appena una gara di stop.

Subito dopo l’intervento abbiamo avuto modo di sentire telefonicamente il dottor Pascarella che ci ha fatto il punto della situazione.

Come è andata l’operazione di Bagnaia?

L’operazione è perfettamente riuscita, Pecco è di buon umore, abbiamo inserito una placca nella gamba e speriamo possa tornare in moto per Misano.

Quali sono i prossimi passi da fare per lui?

Pecco ha tanto voglia di tornare in moto, ora starà altri due giorni ricoverato qui in ospedale e poi comincerà la riabilitazione e speriamo che per Misano sia a posto.

Cosa ne pensa di quello che è accaduto a Marquez?

Questa è una domanda per così dire politicamente scorretta, credo che lì sia un concorso di colpe tra il chirurgo e il pilota che è voluto tornare velocemente in pista. Personalmente immaginavo che l’esito sarebbe stato questo perché le sollecitazioni in frenata con una MotoGP sono tante, ma non credevo che si arrivasse a ciò dopo appena 10 giorni.

Ora hanno detto che tornerà tra un mese, ma francamente tra un mese la frattura non sarà comunque consolidata.

Pensa sia stata il tipo di operazione giusta?

Onestamente ci sono tanti modi, ma non credo che sia stato quello il problema.

Tornerà come prima?

Una volta sanata la frattura tornerà perfettamente come prima.

Antonio Russo