Ferrari, un’altra giornata da incubo per Vettel: si rompe il motore

0
784

Ancora problemi tecnici sulla Ferrari di Sebastian Vettel: nelle prove libere del Gran Premio del 70° anniversario a Silverstone gli si rompe il motore

La Ferrari di Sebastian Vettel perde olio (Fotogramma dal profilo ufficiale Twitter della F1)
La Ferrari di Sebastian Vettel perde olio (Fotogramma dal profilo ufficiale Twitter della F1)

La stagione 2020 di Sebastian Vettel, l’ultima al volante della Ferrari, si sta trasformando in un vero e proprio incubo. L’ennesimo problema tecnico lo ha infatti costretto allo stop durante il venerdì di prove libere del Gran Premio del settantesimo anniversario di Formula 1.

Se la scorsa settimana, sempre sul circuito di Silverstone, erano stati un guasto all’intercooler e poi un fastidio alla pedaliera a fargli perdere la maggior parte delle libere, stavolta a rompersi è stato direttamente il motore. A sei minuti dalla conclusione del turno pomeridiano, infatti, la sua SF1000 ha iniziato a perdere vistosamente olio sul rettilineo e, pochi metri più tardi, ha dovuto parcheggiare a bordo pista.

I commissari hanno dapprima disposto la virtual safety car poi, in virtù del contestuale stop anche della Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi, hanno interrotto anticipatamente le prove con la bandiera rossa. Rientrata ai box, la monoposto di Vettel è stata esaminata dai tecnici della Ferrari, che hanno deciso di cambiare l’intero propulsore. “Non ho avuto avvertimenti, si è rotto all’improvviso”, racconta il tedesco. “Probabilmente ci vorranno un paio di giorni per rispedire il motore in fabbrica e analizzare la causa del guasto”.

Continuano i problemi sulla Ferrari di Vettel

Sebastian, per sua fortuna, non dovrà scontare penalità in griglia di partenza per via di questa sostituzione. Certo è che questo ulteriore inconveniente mette in salita anche questo fine settimana di gara per il quattro volte campione del mondo, che sta pagando cara non solo la crisi di competitività della sua auto, ma anche i chiari limiti a livello di affidabilità.

Lo stesso team principal Mattia Binotto, nella conferenza stampa di oggi, aveva ammesso che “dobbiamo recuperare la confidenza di Vettel con la macchina”. Ma se si continua a rompere, la confidenza sembra molto difficile da raggiungere.

Vettel osserva la sua Ferrari con il motore rotto al termine delle prove libere del GP del 70° anniversario di F1 2020 a Silverstone (Fotogramma dal profilo Twitter di Sebastian Vettel #5)
Vettel osserva la sua Ferrari con il motore rotto al termine delle prove libere del GP del 70° anniversario di F1 2020 a Silverstone (Fotogramma dal profilo Twitter di Sebastian Vettel #5)