Valentino Rossi: “Si può vincere. Nel 2019 ho capito che dovevo cambiare”

0
635

Valentino Rossi è carico in vista delle prossime gare e ha spiegato cosa e come ha deciso di cambiare rotta nell’estate del 2019.

Valentino Rossi (Getty Images)
Valentino Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi dopo un periodo molto buio è tornato finalmente sul podio nella seconda gara di Jerez. Il rider italiano sembra aver risolto i propri problemi di feeling con la M1 e si candida per l’immediato futuro a ritornare nuovamente protagonista in MotoGP per le prime posizioni.

Durante la conferenza stampa che apre il weekend di Brno il Dottore ha così dichiarato: “Questo è un weekend importante, mi è sempre piaciuta Brno. L’ultima gara a Jerez ci ha permesso di cambiare alcune cose e mi sono divertito, sono riuscito a tornare sul podio dopo un periodo difficile. Sarà importantissimo cercare di capire se posso essere forte anche qui perché il tracciato è meraviglioso, mi piace da sempre, ma con Yamaha abbiamo sofferto l’anno scorso”.

Valentino Rossi: “Le cose in MotoGP cambiano in fretta”

Valentino Rossi ha poi proseguito: “Dobbiamo capire cosa potrà accadere nelle prossime gare. Nell’estate dell’anno scorso ho capito che avevamo bisogno di qualcosa di diverso, quindi ho cambiato capo-tecnico e ho scommesso su un giovane che non aveva esperienza in MotoGP, ma mi piace la sua impostazione. Mi può insegnare moltissimo ed è stata una bella idea prendere David”.

Infine il #46 ha così concluso: “In Yamaha stanno lavorando tantissimo per risolvere i problemi legati al motore e non ci resta che incrociare le dita e sperare che vada tutto per il meglio. Penso che i problemi siano stati legati alle temperature elevate di Jerez. Le cose in MotoGP cambiano in fretta, dopo la prima gara le sensazioni erano pessime, mentre dopo la seconda si può pensare che passo passo si può arrivare al gradino più alto”.

Antonio Russo

Conferenza stampa MotoGP (Getty Images)
Conferenza stampa MotoGP (Getty Images)