“Hamilton più forte di Schumacher e Senna”: il parere del telecronista

0
302

Secondo Murray Walker, storico telecronista inglese della Formula 1, Lewis Hamilton è il miglior pilota di tutti i tempi, davanti a Schumacher e Senna

Lewis Hamilton (Foto Steve Etherington/Mercedes)
Lewis Hamilton (Foto Steve Etherington/Mercedes)

Lewis Hamilton è un pilota migliore anche rispetto alle autentiche leggende del passato della Formula 1, come Ayrton Senna o Michael Schumacher. Ed è destinato a battere tutti i record, compresi quelli del numero di vittorie e di titoli mondiali che, ad oggi, continuano ad appartenere all’ex ferrarista. Questo è il parere di un addetto ai lavori che ha attraversato tutte le epoche storiche del campionato del mondo a quattro ruote, sempre dalla sua cabina di commento. Si tratta di Murray Walker, storico telecronista della televisione inglese.

“In passato rispondevo sempre che è impossibile dire chi sia il più grande di tutti i tempi, perché i piloti e i circuiti e le macchine erano diversi”, ha dichiarato Walker al podcast Fast Lane, realizzato dagli organizzatori del Gran Premio d’Australia. “Si può dire chi è stato il migliore di ogni generazione, come Schumacher o Senna, ma non ci sono termini di paragone comuni con i quali si possa misurare tutti i piloti di F1 nel corso degli anni. Quindi è una valutazione interamente soggettiva”.

Prosegue il giornalista britannico: “Per me il più grande di tutti i tempi fu Tazio Nuvolari, che corse prima della Seconda guerra mondiale, e quando cito il suo nome le persone fissano il vuoto. Poi cito Fangio, Jim Clark, Sir Jackie Stewart e potrei proseguire, ma chi sia il migliore proprio non lo so. Prima dicevo Fangio, ma ora dovrei dire molto brevemente Lewis Hamilton“.

Perché Walker pensa che Hamilton sia il più grande

Ecco perché, dunque, secondo Walker è proprio Hamilton il più grande: “Se guardate le statistiche, ha già più pole di Michael Schumacher. Se non si farà male, se non lascia la Mercedes per qualche motivo o se il team non decide di lasciare la F1, lui ha almeno altri tre anni davanti a sé. In questo caso, sono almeno altri tre titoli mondiali, quindi statisticamente diventerà il più grande. Ma secondo me, e su questo si può discutere, è migliore anche di Schumacher o Senna, perché loro due, in diversi momenti della loro carriera, hanno adottato tattiche di guida molto discutibili”.

Quali? “Quando Schumacher si fermò apposta in pista a Monaco per impedire ad Alonso di fare la pole position, o si scontrò con Villeneuve a Jerez nel 1997. O come Senna che speronò Prost nel 1990 in Giappone. Lewis Hamilton non ha mai fatto nulla del genere, ha sempre guidato pulito. Si tratta di un pilota estremamente bravo, di talento gigantesco e non penso che abbiamo mai visto nessuno come lui prima d’ora”.

Lewis Hamilton (Foto Steve Etherington/Mercedes)
Lewis Hamilton (Foto Steve Etherington/Mercedes)