Wolff: “Non abbiamo preso rischi. C’è una cosa che potevamo fare”

Toto Wolff non rimpiange nulla per quanto fatto durante il GP di Silverstone e rivela di non aver pensato a far rientrare Hamilton all’ultimo giro.

Toto Wolff (Getty Images)
Toto Wolff (Getty Images)

Toto Wolff ha potuto tirare un sospiro di sollievo alla fine. Il team principal della Mercedes, infatti, nonostante due forature negli ultimi giri è riuscendo comunque a portare a casa un prezioso successo con Hamilton, che ha tagliato il traguardo su tre ruote.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

It’s time. Let’s get fired up for the #BritishGP! 🔥 Who’s taking the big trophy home today… 📲👇

Un post condiviso da Mercedes-AMG F1 (@mercedesamgf1) in data:

Ai microfoni dei colleghi di “Sky Sport”, Toto Wolff ha così raccontato: “In questo momento non sappiamo cosa sia successo. C’erano tanti pezzi in pista dopo tutti gli incidenti accaduti. Sicuramente la Pirelli analizzerà i pneumatici e ci dirà cosa è accaduto. Non abbiamo pensato di far tagliare ad Hamilton il traguardo dalla pit-lane, ma era una buona idea”.

Wolff: “Non abbiamo avuto avvisaglie del problema di Valtteri”

Hamilton, infatti, avrebbe potuto tagliare il traguardo anche dalla pit-lane evitando una eventuale, pericolosa, dispersione di detriti pur mettendo comunque a rischio il suo successo visto l’arrivo di un arrembante Verstappen.

Infine Wolff ha così concluso: “Abbiamo pensato di fare il pit-stop ad un giro dalla fine, ma poi pensavamo che visto che mancava un solo giro avrebbe potuto concludere tranquillamente la gara. Non pensiamo di aver preso un rischio perché non abbiamo avuto avvisaglie di questo problema per Valtteri”.

Antonio Russo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Still shaking while typing this… but did that just happen?? 🤯 Wildest ending to a #BritishGP ever??

Un post condiviso da Mercedes-AMG F1 (@mercedesamgf1) in data:

Wolff (Getty Images)
Wolff (Getty Images)