Max Verstappen vuole lottare, ma allo stesso tempo è consapevole che con questa Mercedes non sarà semplice sognare una vittoria domani.

F1 - Max Verstappen (Getty Images)
F1 – Max Verstappen (Getty Images)

Max Verstappen conferma di essere l’unico in grado di fare quantomeno il solletico alle Mercedes, che anche oggi hanno dato una dimostrazione netta di forza. L’olandese, infatti, autore di un grandissimo giro, si è piazzato a circa 7 decimi dalla peggiore delle due vetture del marchio di Stoccarda e a oltre 1 secondo da Hamilton.

La Red Bull però nella giornata di ieri ha dimostrato di avere un ottimo passo gara e domani potrebbe effettivamente creare qualche problema alle Mercedes qualora dovessero incappare in qualche errore. L’obiettivo di Max è quello di mettersi subito una delle due vetture tedesche alle spalle per provare quantomeno a chiudere 2° la gara.

Verstappen: “Queste nuove vetture sono sensibili al vento”

A margine delle qualifiche Max Verstappen ha così dichiarato: “Penso che il mio giro già alla fine del Q2 fosse buono, ma penso che già dall’inizio delle qualifiche ci siamo accorti tutti che loro erano fin troppo veloci. Bisogna accettarlo e cercare di fare il meglio in questa situazione e per noi il meglio è il terzo posto al momento. Dopo l’Ungheria che ho dovuto rimontare a causa di una brutta qualifica vedremo se qui riusciremo a fare meglio”.

Il pilota olandese ha poi proseguito: “Siamo un pochino più vicini in gara, questo non significa che potrò lottare con loro, però ho almeno una possibilità partendo dal terzo posto. Queste macchine sono molto sensibili al vento quindi è complicato qui nelle curve più strette”.

Antonio Russo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Quali day. Time to push hard 🦁🇬🇧

Un post condiviso da Max Verstappen (@maxverstappen1) in data:

Verstappen (Getty Images)
Verstappen (Getty Images)