Max Verstappen, passata l’arrabiatura con Grosjean che lo ha ostacolato durante il time attack in FP2 sembra comunque soddisfatto della propria vettura.

Max Verstappen (Getty Images)
Max Verstappen (Getty Images)

Max Verstappen ancora una volta si è confermato il primo degli “altri” alle spalle delle inarrivabili Mercedes, che pur nascondendosi nel giro secco, nei long-run hanno dimostrato ancora una volta di non avere alcun rivale.

In compenso la Red Bull ha dato ancora una volta prova di poter essere la prima inseguitrice della casa tedesca. Nella seconda sessione di prove libere però Verstappen si è dovuto accontentare solo di una 14a posizione finale poiché nel momento del time attack è stato disturbato da Grosjean, che subito è diventato oggetto di diverse imprecazioni, subito censurate dalla regia internazionale che ha preferito non mostrarle come spesso accade in questi casi.

Verstappen contento della vettura

Come riportato da “Speedweek” Max Verstappen ha così affermato: “Mi sono un po’ arrabbiato, ho dovuto fermare il mio giro veloce perché sono stato disturbato da Grosjean, ma non importa, alla fine la macchina va bene, è stata una buona giornata e in generale sono contento”.

Il pilota olandese ha poi proseguito: “Ci sono ancora delle cose da migliorare, quindi ci lavoreremo su. In generale i long-run sono andati bene e nel complesso è stata una giornata positiva. I nuovi pezzi che stanno arrivando sembrano funzionare. Non sappiamo di preciso che tempo ci sarà domani e in che modo influenzerà le qualifiche. Vedremo dove ci troveremo domani”.

Antonio Russo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Day 1 in 🇬🇧has been positive. Let’s push for more tomorrow #KeepPushing #BritishGP

Un post condiviso da Max Verstappen (@maxverstappen1) in data:

Verstappen (Getty Images)
Verstappen (Getty Images)