Ghostbuster: ecco come sarebbe potuta essere l’iconica auto Ecto-1 del film – VIDEO

L’iconica Cadillac bianca che ha debuttato nel film dei Ghostbuster avrebbe potuto essere di un altro colore e non solo…

ghostbuster auto
(Image by Motor1)

Cosa rende un’auto iconica del cinema indimenticabile? La sua performance? O il suo aspetto? Un’auto del genere sarebbe ancora ricordata se fosse stata di un colore diverso? Sono domande difficili a cui rispondere anni dopo che il veicolo è entrato nello Zeitgeist, ma la Ecto-1 del 1984 dei Ghostbusters sarebbe altrettanto famosa oggi se non fosse stata bianca? L’abbiamo quasi scoperto.

Un video che racconta il restauro della Ecto-1 contiene una miniera di informazioni scioccanti – innanzitutto era quasi nera invece che bianca. Il co-sceneggiatore e co-protagonista del film, Dan Aykroyd, ci dà la notizia, ma non è tutto. Le iconiche luci blu erano invece quasi di un viola profondo, che avrebbe cambiato radicalmente l’aspetto della Cadillac del 1959. Sarebbe stata ancora un’icona con questa nuova combinazione di colori? Questa è una domanda a cui un universo alternativo deve rispondere.

La Ecto-1 era in una condizione poco brillante quando il restauro è iniziato al Cinema Vehicle Services, con tanta ruggine e molti altri problemi da correggere. Aveva bisogno di una nuova carrozzeria, di nuovi tubi e cinghie nuove, e di una nuova tappezzeria. E questo non include la ricostruzione del portapacchi superiore, che presentava molte parti difficili da trovare degli anni Ottanta. Alcuni aggiornamenti, come il moderno sistema audio e il lettore DVD, hanno dovuto essere nascosti per mantenere l’auto il più originale possibile. L’azienda ha scattato oltre 200 foto come riferimento per il rimontaggio dell’auto.

Aykroyd ammette che l’auto bianca con il logo sulla portiera è stata la scelta giusta. L’idea di una Ecto-1 nera con luci viola sembra oggi blasfema, ma era stata concepita, anche se per breve tempo. Ne parliamo ancora 30 anni dopo per un motivo. Considerando che recentemente è stata sottoposta a un accurato restauro attraverso la Cinema Vehicle Services, probabilmente ne parleremo ancora per decenni.